Cimiteri di Modena, maggiore presidio di municipale e volontari

Nei giorni dei defunti aumentano i controlli della Polizia locale coadiuvati anche dalla presenza dei volontari che offrono informazioni e consigli ai visitatori

polizia- municipaleMODENA – Nel periodo della commemorazione dei defunti, la Polizia locale di Modena aumenta, come di consueto, i servizi di controllo fisso e itinerante nei cimiteri.

In particolare dall’1 al 4 novembre a San Cataldo sarà presente una pattuglia fissa dal mattino alla sera; mentre già dai giorni scorsi si sono intensificati i controlli itineranti presso i cimiteri di Baggiovara, Albareto, Saliceto Panaro, S. Maria di Mugnano, Portile, S. Donnino e Freto.

Il potenziamento della presenza della Polizia locale intende rendere più sicure le visite ai cimiteri, ma gli operatori controlleranno anche i veicoli in sosta per evitare situazioni che possono causare intralci; l’invito rivolto a chi si reca in visita è quindi a sostare correttamente e a non lasciare in auto oggetti di valore incustoditi.

Al fine di evitare alcune fattispecie di reato e di sensibilizzare ad adottare comportamenti utili a prevenirli, anche i volontari di diverse associazioni sono presenti nei cimiteri, fungendo da punto di riferimento per i visitatori.

Presso i cimiteri di San Cataldo e di Albareto fino al 3 novembre sarà facile incontrare i volontari di Vivere Sicuri; mentre l’1 e il 2, dalle 15 alle 18, i volontari dell’Associazione Nazionale Alpini saranno presenti nei cimiteri di Villanova, Ganaceto, Lesignana e Freto.

Fino al 4 novembre al cimitero di Saliceto Panaro costituiranno una presenza ricorrente i volontari di Narxis, mentre il 2 novembre, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 i volontari dell’Associazione nazionale Carabinieri saranno al cimitero di Portile in strada San Martino di Mugnano.

Inoltre, dall’1 al 3 novembre le Guardie ecologiche di Legambiente saranno dalle 15 alle 18 al cimitero di San Donnino/Collegarola, le Guardie ecologiche volontarie al cimitero di Cittanova/Marzaglia e i volontari dell’Aeop al cimitero di Baggiovara sia al mattino che al pomeriggio.

I volontari agiscono con il coordinamento della Polizia locale e sono facilmente riconoscibili dalla divisa dell’associazione che indossano. Forniscono consigli e distribuiscono anche materiali di “La prevenzione rende sicuri” predisposti dall’Ufficio Politiche per la legalità e le sicurezze del Comune, con suggerimenti, indicazione dei numeri di emergenza e di dove rivolgersi per presentare denuncia, degli Sportelli Non da soli a cui accedere per risarcimenti e altre forme di sostegno e uno specifico folder con i consigli utili per chi si reca in visita ai cimitero.