Cia-Conad dona 50 mila mascherine a studenti e associazioni di Cesena (FOTO)

21

Consegnati questa mattina anche 120 dispenser a muro

CESENA – Sicuri e presenti. È questo il motto della campagna solidale avviata da Cia-Conad, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, e che ben si inserisce nell’attuale contesto emergenziale che ha rallentato la didattica sacrificando le abitudini degli studenti e la loro socialità. Per questa ragione, sostenendo le attività educative scolastiche ed extrascolastiche, Cia-Conad ha donato 50 mila mascherine FFP2 e chirurgiche insieme a 120 dispenser a muro al personale dei Nidi e delle Scuole dell’infanzia comunali, agli educatori dei centri educativi pomeridiani, ospitati nei plessi delle scuole primarie e secondarie di primo grado, e dei centri autonomi gestiti dalle associazioni locali.

La donazione è avvenuta questo pomeriggio alla Scuola d’Infanzia “Fiorita” alla presenza dell’Assessora ai Servizi per la persona e per la famiglia Carmelina Labruzzo, della Dirigente comunale del Settore Scuola Monica Esposito, e dell’Amministratore delegato di Cia-Conad Luca Panzavolta.

“Siamo davvero molto grati a Cia-Conad – commentano il Sindaco Enzo Lattuca e l’Assessora Labruzzo – per questa preziosa donazione di dispositivi sanitari  che avviene nel segno della sicurezza e della tutela della salute dei nostri studenti, degli insegnanti e di tutti coloro che operano all’interno delle nostre scuole a supporto dell’apprendimento e del diritto allo studio. Azioni di supporto al sistema scuola sono fondamentali. Siamo consapevoli di quanto studenti e insegnanti abbiano sofferto dall’avvio della pandemia, dovendo riorganizzare la vita scolastica e la didattica, ma siamo altrettanto certi che mantenendo alta l’attenzione e richiamando tutti alla responsabilità, famiglie comprese, riusciremo a combattere il virus. Donazioni come questa inoltre sono la chiara dimostrazione di quanto sia vitale la sinergia tra pubblico e privato al fine di fornire ai giovani le condizioni migliori per potersi riappropriare di una pur parziale normalità scolastica. Inoltre, è questa l’occasione per ringraziare Cia-Conad e tutte le altre realtà d’impresa del nostro territorio che nel corso di questo anno scolastico, e dell’ultimo semestre del precedente, hanno dimostrato piena vicinanza al mondo della scuola dove si formano i cittadini del domani”.

“Continua la campagna Sicuri e Presenti – commenta l’Amministratore delegato di CIA-Conad Luca Panzavolta – che Commercianti Indipendenti Associati ha lanciato, in collaborazione con le amministrazioni comunali, per sostenere le attività dei centri di aggregazione giovanile. Cesena è una città particolarmente importante per la nostra cooperativa, una piazza storica in cui siamo presenti con 12 società di soci imprenditori Conad, tutti del posto, che hanno in gestione 16 punti vendita. Donare kit di protezione individuale ai giovani e agli operatori è un modo per ricordare che il bisogno di aggregarsi è fondamentale e non è ignorandolo che riusciremo a sconfiggere questa pandemia. Io credo che i nostri giovani vadano ringraziati per il senso civico che hanno dimostrato durante oltre un anno di restrizioni, ma per un adolescente rinunciare per così tanto tempo alle relazioni dal vivo non è facile, si rischia un abbassamento della guardia fisiologico. Il messaggio per noi è chiaro: è possibile educare alla socialità, anche in questa situazione, se si mantengono le misure di sicurezza fondamentali e si è consapevoli del pericolo che può emergere da un comportamento scorretto. Il consiglio di amministrazione di Commercianti Indipendenti Associati ha deciso di dare un contributo concreto, a favore delle famiglie e dei nostri giovani, per sostenere l’impegno civico al rispetto della salute di tutti”.

Foto: Consegna Panzavolta e Labruzzo