Chiusura notturna per strada Medicine nel sottopasso

31
Modena

Da lunedì 8 agosto fino al 20 settembre circolazione interrotta dalle 22 alle 6. Lavori nell’ambito delle attività propedeutiche all’avvio dell’intervento della Complanarina

MODENA – Da lunedì 8 agosto fino al 20 settembre strada Medicine in corrispondenza del sottopasso autostradale sarà chiusa al traffico in orario notturno, dalle 22 alle 6. Il provvedimento è reso necessario per consentire ad Autostrade di effettuare un intervento sul sottovia autostradale nell’ambito dei lavori propedeutici all’avvio del cantiere della Complanarina.

Il percorso alternativo individuato per la fascia oraria di chiusura, in buona parte nel territorio del comune di Spilamberto, prevede il transito in strada Vignolese, via Foschiero, via San Vito e strada Medicine.

L’intervento si inserisce tra le attività propedeutiche all’apertura del cantiere della Complanarina, il collegamento di circa sei chilometri tra la tangenziale di Modena e il casello autostradale di Modena sud a San Donnino, atteso da anni per alleggerire il traffico su via Vignolese e su via Gherbella, garantendo una maggiore sicurezza stradale. Tra i lavori in corso, in particolare, le attività di bonifica bellica, di archeologia preventiva e quelle relative allo stato di consistenza, al monitoraggio ambientale e quelle per la risoluzione delle interferenze con le reti.

Progettata grazie alla collaborazione delle istituzioni del territorio e sotto la supervisione del Mims, la Complanarina è stata pensata come un asse alternativo alla A1 per consentire una ripartizione più bilanciata dei flussi veicolari. L’opera consentirà di alleggerire il traffico del centro urbano, soprattutto quello dei mezzi pesanti, grazie alla realizzazione di una nuova carreggiata di circa sei chilometri tra l’attuale tangenziale di Modena e il casello autostradale a San Donnino. Il progetto prevede inoltre l’installazione di circa 3,7 km di barriere fonoassorbenti, la realizzazione di quattro nuove rotatorie e otto nuove infrastrutture, tra cui il ponte sul Torrente Tiepido, lungo circa 37 metri. La progettazione esecutiva dell’opera dovrebbe quindi concludersi nell’autunno per poi ottenere l’approvazione finale del Ministero, mentre entro febbraio 2023 è prevista la procedura di affidamento dei lavori, con l’obiettivo di consentire l’avvio del cantiere entro marzo e il completamento dell’opera nell’autunno del 2024.