Cesena: tutto pronto per i primi due giorni del Malatestashort film festival (FOTO)

16

Proiezioni diffuse in tanti luoghi della città con la formula dell’Extended Cinema

CESENA – Dopo il successo delle prime tre edizioni, è in arrivo la quarta edizione del Malatestashort Film Festival che si terrà da sabato 22 a domenica 30 agosto, con diverse novità e un consistente ampliamento delle visioni, dei luoghi di proiezione e delle partnership. Questa edizione, denominata “Extended Cinema”, allarga gli orizzonti artistici e performativi del festival e vede il ritorno del cinema alla Rocca Malatestiana come luogo principale del concorso e diverse sedi di proiezione e incontri sparse in città e non solo. La rassegna, a cura di Albedo e Arci Cesena e diretta da Luca Berardi e Valerio Montemurro, esplora il cinema breve dal film tradizionale fino a forme fuori formato, con la consapevolezza che la durata breve appartiene a esperienze audiovisive non solo cinematografiche. Sabato 22 agosto l’Acquedotto Spinadello, dalle 20.30 alle 24, ospiterà i primi cortometraggi della sezione “Extended Cinema”, la novità del MalatestaShort Film Festival 2020 che porta il cinema in spazi alternativi alla sala cinematografica tradizionale. Il secondo appuntamento del Festival si terrà martedì 25 agosto al Museo dell’Ecologia dalle 15 alle 18 con l’installazione video “Pianeta Terra” e dalle 16 alle 19 al Chiostro di San Francesco con la selezione dei vincitori del Premio Zavattini 2017-2019 e, a seguire, l’incontro con Davide Mastrangelo e Francesca Leoni, curatori di Ibrida Festival. Alle 21.30 del 25 agosto invece il Magazzino parallelo ospiterà “Cinema off”, vera e propria sessione di cortometraggi non convenzionali.

Modi diversi di fare e pensare cinema richiedono differenti forme di visione e di fruizione e per questo il festival diventa il pretesto per una riflessione sul significato generale di cinema, sui cambiamenti della visione collettiva delle immagini e sui luoghi e le architetture che rendono un posto una sala di visione.

Per riflettere al meglio questa varietà, nascono, a partire da questa quarta edizione, due sezioni principali: il Concorso internazionale e l’Extended Cinema.

Il concorso ha una funzione di sguardo internazionale sulla produzione breve e per questo non presenta un restringimento tematico ma propone una selezione di opere provenienti da tutto il mondo, per quattro categorie di concorso: Best Fiction, Best Animation, Best Documentary, Best Experimental, ciascuna con premi in denaro al film vincitore, assegnati da una giuria qualificata scelta fra esperti del settore audiovisivo a livello nazionale. I film saranno proiettati in lingua originale, sottotitolati in italiano da un team di traduttori, nel formato DCP di più alta qualità per il cinema. Il festival offre la possibilità di realizzazione del DCP anche per gli autori selezionati che ne sono sprovvisti. Il concorso si rivolge a piccole e grandi case di produzione, a scuole di cinema e a opere autoriali indipendenti. Extended Cinema invece mescola film in arrivo da tutto il mondo a selezioni mirate, in collaborazione con altri festival nazionali o internazionali e con altre realtà. Vengono approfondite tematiche di interesse e viene posta la lente di ingrandimento su alcune forme di linguaggio cinematografico e audiovisivo emerse dalla selezione. La sezione Extended Cinema prevede un premio in denaro, a cura di Albedo, per il miglior film selezionato e delle menzioni speciali. Inoltre sono previsti incontri con autori locali, seminari e progetti speciali, anche di autori internazionali.

Tutti gli eventi sono con ingresso riservato ai soci Albedo e/o Arci. È possibile fare richiesta di adesione direttamente sul posto oppure online: https://portale.arci.it/preadesione/albedo/. Si consiglia di effettuare la richiesta online. Per prenotazioni scrivere a prenotazioni.msff@gmail.com o contattare il 329 3110472.