Cesena, oltre 400 le famiglie aiutate da quei ragazzi della spesa

29

Tra loro alcuni pazienti COVID ricoverati al “Bufalini”

CESENA – Con l’avvio dell’emergenza sanitaria COVID-19, l’Amministrazione comunale di Cesena si è subito attivata per provvedere alla consegna gratuita di spesa e farmaci a domicilio per chi ne ha la necessità. Nello specifico sono i volontari e le volontarie di “Quei ragazzi della spesa” a garantire un aiuto concreto a tutte quelle persone che non possono uscire di casa e che non hanno parenti o amici che potrebbero far loro la spesa. Ad oggi sono oltre 400 i nuclei familiari aiutati dai 70 volontari che si sono messi a disposizione.

“La macchina solidale – commenta l’Assessora ai Servizi Sociali Carmelina Labruzzoa Cesena non si è mai fermata. I cesenati hanno tanta voglia di dare il proprio contributo e di aiutare tutte le persone che sono in difficoltà. Grazie alla squadra dei volontari di quartiere, alle Associazioni, alla Protezione Civile, ai dipendenti comunali e alla Polizia Locale abbiamo fatto in modo che nessuno restasse da solo. Nel corso di queste settimane abbiamo consegnato la spesa e i generi di prima necessità a 424 nuclei familiari. Alcune richieste sono arrivate anche dai pazienti COVID ricoverati all’Ospedale ‘Bufalini’ che avevano bisogno di piccoli oggetti personali. L’attività proseguirà nelle prossime settimane”.

Chi volesse chiedere il servizio a domicilio “Quei ragazzi della spesa” può contattare lo 0547 26700 dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 13.30, oppure lo 0547 608323 dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 12.30. Per tutte le altre informazioni è attivo lo 0547 603555 dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 18, e nel fine settimana, dalle 8 alle 14. La linea telefonica non sarà attiva il 25 aprile e il 1° maggio.

Le consegne sono effettuate dai volontari dell’Associazione ADRA, Agesci, Masci, Azione Cattolica, GMI (Giovani Musulmani d’Italia – sezione femminile di Cesena), AUSER Cesena, Associazione Michelangelo, Fondamenta, Croce Rossa Italiana, gruppo Cittadini attivi di Borello e della rete Un aiuto per tutti. L’organizzazione del servizio è coordinata dal Centro Risorse Anziani di ASP Cesena Valle del Savio che da mercoledì 11 marzo controlla l’effettivo stato di necessità degli utenti e incrocia la domanda di aiuto con la disponibilità di tempo offerta dai volontari, per garantire il servizio a domicilio svolto rispettando le migliori misure di sicurezza, sia rispetto ai rischi di contagio che in merito alla necessità di identificare il volontario per evitare azioni di sciacallaggio da parte di estranei malintenzionati.

LA SPESA CON IL SORRISO. Tutti i bambini e le bambine di Cesena sono chiamati a inviare il proprio disegno, un augurio o una frase di incoraggiamento alla mail centrofamiglie@comune.cesena.fc.it inserendo come oggetto “La spesa col sorriso”. Il contributo sarà consegnato alle persone beneficiarie insieme al sacchetto della spesa.