Cesena, contrasto al divario digitale

30

Dalla Regione Emilia-Romagna contributi agli studenti per l’acquisto di pc e tablet, ultimi giorni per aderire

CESENA – Fino a venerdì 7 agosto è possibile presentare all’Unione dei Comuni della Valle del Savio le richieste di assegnazione dei buoni acquisto per computer portatili, tablet o strumenti di connettività, riservati agli studenti delle scuole primarie e secondarie del territorio. Grazie a un finanziamento regionale, a cui si aggiunge una donazione di Zanichelli Editore, l’Unione Valle del Savio in collaborazione con i sei comuni aderenti (Cesena, Mercato Saraceno, Montiano, Bagno di Romagna, Sarsina e Verghereto) ha attivato il progetto “di contrasto del divario digitale nell’accesso alle opportunità educative e formative” in aiuto a tutti gli studenti residenti nel territorio.

All’Unione dei Comuni della Valle del Savio è stato destinato un pacchetto di risorse pari a 114.129 mila euro. L’erogazione dei voucher (da 300 per un pc portatile, 200 per un tablet o 150 euro per la connettività) è finalizzata a dare una risposta rapida, chiara ed efficace all’esigenza emersa in piena emergenza e per sostenere la riqualificazione del sistema educativo di istruzione e formazione favorendo, da un lato, le opportunità di apprendimento dei bambini e dei giovani, e contrastando, dall’altro, il divario digitale delle famiglie.

Nell’ambito del progetto tutti gli studenti (dalle scuole elementari alle superiori) hanno diritto a richiedere un contributo per l’acquisto di computer portatili, tablet e strumenti di connettività. L’obiettivo è quello di rendere disponibili dispositivi digitali necessari a dialogare a distanza con la scuola, i compagni e i docenti in questo particolare periodo. Le richieste di contributo possono essere trasmesse dalle famiglie (o dagli studenti maggiorenni) tramite il portale dell’Unione Valle del Savio all’indirizzo: https://www.unionevallesavio.it/-/progetto-per-il-contrasto-del-divario-digitale-nell-accesso-alle-opportunita-educative-e-formative.

Tutte le richieste pervenute entro il 7 agosto verranno esaminate da un’apposita commissione che definirà una graduatoria fino ad esaurimento fondi (tutti i dettagli per l’abbinamento dei punteggi in graduatoria sono descritti al link sopra citato). Coloro che rientreranno in graduatoria riceveranno un’apposita comunicazione a cui seguirà l’invio di voucher per l’acquisto in appositi esercizi commerciali convenzionati, del materiale scelto.

COME PRESENTARE DOMANDA Le risorse a disposizione saranno assegnate sulla base di un unico avviso pubblicato dall’Unione Valle Savio (https://www.unionevallesavio.it/-/progetto-per-il-contrasto-del-divario-digitale-nell-accesso-alle-opportunita-educative-e-formative). Le domande dovranno essere presentate presso il sito dell’Unione Valle Savio linkabile anche dai rispettivi siti internet istituzionali dei Comuni dell’Unione o tramite appuntamento presso gli uffici comunali competenti. Le domande saranno compilabili previa autenticazione con FEDERA o SPID. Entro la data stabilita lo studente maggiorenne o i genitori/tutori degli studenti minorenni, utilizzando il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID), potranno presentare domanda all’interno del portale per l’ottenimento dei voucher. Nel modulo di domanda dovranno essere dichiarati una serie di requisiti che saranno poi verificati (tra cui, per esempio, quale tipologie di voucher – da 300 per un pc portatile, 200 per un tablet o 150 euro per la connettività – si intende richiedere).

Per informazioni scrivere all’indirizzo mail agendadigitale@unionevallesavio.it. Per richiedere aiuto per la sottoscrizione della domanda è possibile recarsi direttamente agli sportelli “facile” presenti nei Comuni aderenti all’Unione Valle del Savio.