Cervia: dal 4 al 6 settembre torna Verde Azzurro, evento sportivo AiCS

15

In programma 500 competizioni valevoli per i Campionati Nazionali dell’Associazione Italiana Cultura Sport, tra Calcio a 5 e a 7, Pallavolo e Beach Volley; in più, spettacolari esibizioni di Sand Basket

 CERVIA (RA) – Sarà un appuntamento all’insegna della sicurezza, ma anche del ritorno allo sport inteso come strumento di integrazione e coesione, la 29esima edizione di Verde Azzurro, la manifestazione nazionale di AiCS – Associazione Italiana Cultura Sport che anche quest’anno torna sulla Riviera romagnola, e in particolare a Cervia.

Da venerdì 4 a domenica 6 settembre, le strutture sportive e ricettive del territorio cervese ospiteranno infatti circa un migliaio di partecipanti all’iniziativa, tra atleti, staff tecnici ed accompagnatori provenienti da tutta Italia.

Al centro del programma, i Campionati Nazionali AiCS in differenti discipline: dalla Pallavolo, con diverse palestre (tra Cervia, Milano Marittima e Tagliata) che ospiteranno gare per le categorie Under 14 e Under 16 Femminile, Open Femminile e Misto; al Calcio a 5, protagonista al Centro “Ten” di Pinarella, e a 7 (anche over 40), di scena al Centro sportivo “Brian Filipi” di Cervia. Non mancheranno poi gli sport da spiaggia come il Beach Volley (sfide 2×2 maschili e femminili al Fantini Club di Cervia), per un totale di circa 500 gare in programma.

Questa edizione di Verde Azzurro segna poi anche il debutto della spettacolare disciplina del Sand Basket, con esibizioni in programma presso il Club Vacanze In di Pinarella.

Quest’anno tutte le gare si svolgeranno a porte chiuse, e l’ingresso ai campi sarà riservato a tecnici, accompagnatori, arbitri ed ufficiali di gara. Il protocollo Covid messo in campo da AiCS interesserà tutti i partecipanti e gli ambienti di gara, che saranno opportunamente sanificati: termoscanner e autocertificazione all’ingresso, percorsi dedicati di accesso e uscita, mascherine obbligatorie sempre (eccetto durante le gare).

Secondo Bruno Molea, Presidente Nazionale AiCS, “oggi più che mai è importante ripartire: lo sport, oltre che strumento di benessere psicofisico, è anche condivisione, integrazione, inclusione; tutti aspetti che gli ultimi mesi ci hanno costretto a ripensare, ma dei quali non possiamo fare a meno. Verde Azzurro vuole essere un momento positivo per i nostri atleti. L’Associazione, con un enorme sforzo organizzativo, ha messo a punto un dettagliato protocollo per garantire lo svolgimento della manifestazione in totale sicurezza. E la risposta delle società affiliate non può che renderci orgogliosi”.

“La nostra Regione – aggiunge Andrea Corsini, Assessore al Turismo della Regione Emilia-Romagna – già dalla scorsa legislatura ha puntato fortemente sullo sport e su quello che rappresenta, in termini di salute e benessere ma anche di attrattività turistica. Siamo felici di ospitare anche quest’anno Verde Azzurro nonostante purtroppo si debba tenere a porte chiuse per poter rispettare le norme di prevenzione e sicurezza. Crediamo convintamente nelle potenzialità del settore sportivo e, anche in questo anno particolarmente difficile, abbiamo continuato a investire nella promozione di attività ed eventi legati allo sport. Non è un caso che per promuovere la nostra regione ci siamo rivolti anche a tre testimonial di primo piano che da quel mondo provengono: Alberto Tomba, già testimonial dell’Appennino, il maratoneta reggiano Stefano Baldini, e Davide Cassani, commissario tecnico della Nazionale italiana di ciclismo maschile. Il nesso tra sport e turismo è molto forte e il nostro sforzo è finalizzato a promuoverlo sempre più, convinti che si possa trascorrere una vacanza attiva nel rispetto delle norme di sicurezza, coltivando la cultura del benessere e magari partecipando o assistendo a un evento sportivo”.

Verde Azzurro è organizzato dalla Direzione Nazionale AiCS Dipartimento Sport con la collaborazione del Comitato Regionale AiCS Emilia Romagna e dei Comitati Provinciali coinvolti. La manifestazione si avvale anche del sostegno delle Istituzioni locali, tra cui Regione Emilia-Romagna e Comune di Cervia. Per informazioni: www.aics.it.