“Centro per uomini che usano violenza domestica e di genere – Senza violenza”

28

Sottoscritto il nuovo protocollo

BOLOGNA – Nei giorni scorsi è stato sottoscritto il nuovo protocollo di collaborazione per il funzionamento del “Centro per uomini che usano violenza domestica e di genere – Senza Violenza”, firmato da Asp Città di Bologna, Comune, Casa delle donne per non subire violenza e l’associazione Senza Violenza.
Il protocollo ha l’obiettivo di promuovere e rafforzare la collaborazione interistituzionale per dare continuità di azione e consolidare le attività del Centro per uomini autori di violenza domestica e di genere, gestito dall’associazione Senza Violenza.

Con questo protocollo si vuole inoltre sostenere l’operato del Centro attraverso la messa a sistema di competenze, tempo e saperi propri di ciascun partner sottoscrittore. Le parti si sono impegnate a sostenere e collaborare con il Centro attraverso incontri periodici di coordinamento, l’elaborazione condivisa di procedure di raccordo nell’intervento di contrasto alla violenza e la condivisione di procedure di collaborazione tra l’associazione Casa delle donne per non subire violenza e il Centro per uomini che usano violenza contro le donne.

Il Comune di Bologna, da sempre impegnato nella lotta alla violenza di genere, si impegna a sostenere le attività del Centro, a informare della sua esistenza con iniziative di sensibilizzazione, a valorizzare le competenze e i risultati raggiunti, collaborando a diffonderli attraverso i propri canali istituzionali, fra i quali il tavolo dei sottoscrittori del Protocollo di intesa per il miglioramento della protezione delle donne che hanno subito violenza nell’ambito di relazioni di intimità.

“Riteniamo, con evidenza, molto prezioso il lavoro del Centro – è il commento della vicesindaca Emily Clancy – e per questo lo abbiamo negli anni sostenuto. Abbiamo infatti bisogno di affrontare la questione della violenza contro donne, bambini e bambine, anche a partire da un approccio incentrato su un’assunzione di responsabilità maschile, promuovendo percorsi di sostegno rivolti a uomini autori di violenza domestica e/o di genere: percorsi che hanno l’obiettivo di salvaguardare vite e di far cessare l’uso della violenza, prevenendo ed evitando recidive, chiedendo conto di ciò agli autori di violenza. Questo approccio è poi inquadrato in un sistema complessivo, in un’alleanza con i Centri Antiviolenza, gli operatori e operatrici della Giustizia, delle FFOO, dei Servizi Sociali, con l’Avvocatura”.

Il centro Senza Violenza opera dal 2017 con personale qualificato, nel rispetto dei requisiti minimi dei centri per uomini autori di violenza domestica e di genere previsti dall’Intesa Stato regioni e ha presentato domanda per l’iscrizione all’Elenco regionale dei Centri per uomini autori di violenza domestica e di genere, istituito con Delibera regionale.
Il Centro offre un’opportunità di cambiamento a uomini autori di violenza contro le donne e loro eventuali figlie e figli nella relazione intima, che riconoscono nei propri comportamenti violenti un problema e vogliono essere aiutati a porvi fine. Il centro offre percorsi individuali e di gruppo, condotti da personale qualificato e specificamente formato, diretti a far cessare l’uso della violenza. La salvaguardia dell’incolumità delle donne e di eventuali figlie e figli coinvolte/i è una priorità.
Qui tutte le informazioni: https://www.senzaviolenza.it/

L’idea di aprire un Centro per uomini autori di violenza domestica e di genere è nata già nel 2007, per offrire percorsi e strumenti di cambiamento a uomini che usano violenza contro le donne e riconoscono di avere un problema, all’interno di uno spazio autonomo e indipendente; il fine è quello di promuovere e sostenere, anche sul piano simbolico e culturale, un approccio al problema della violenza di genere che pone al centro la differenza sessuale e legge l’uso della violenza nelle relazioni di intimità come esercizio di potere e di controllo su chi è portatrice di questa differenza: donne, ragazze, bambine.