Centro Musica: live dei giovani artisti di “Prima delle radici”

18
Gli artisti selezionati per la residenza “Sonitus – Prima delle radici” assieme al curatore Giuseppe Cordaro

Sabato 23 settembre il concerto di restituzione finale del progetto che ha permesso di realizzare un’opera multimediale legata anche ai temi della biologia e dell’evoluzione

MODENA – Si conclude sabato 23 settembre con un concerto a ingresso gratuito “Prima delle radici”, la residenza artistica promossa dal Centro Musica del Comune di Modena a cui hanno partecipato tre giovani sound designer del territorio. L’appuntamento è alle 21.30 nella Torre del MusicHub, in via Morandi 71, dove è in programma il live di “restituzione” del percorso sviluppato nelle ultime settimane in collaborazione con l’associazione Rizosfera all’interno del Progetto Sonitus e alle attività legate a Modena Città creativa Unesco per le Media arts.

Il progetto “Prima delle radici” si è concentrato sulle pratiche spaziali legate all’ascolto e ai relativi risvolti filosofici, oltre che alla registrazione, al campionamento del segnale e alla post produzione-manipolazione audio in tempo reale. Il percorso di residenza artistica è stato curato da Giuseppe Cordaro e dal guest tutor Fabio Perletta con la partecipazione del percussionista Enrico Malatesta e del videoartist Domenico Morreale.

Il bando pubblico, rivolto a musicisti under 36 residenti o domiciliati in Emilia-Romagna, ha visto oltre 20 candidature tra cui sono stati selezionati tre artisti – Constantinov Artiom, Hernan Paulitti e Dominic Sambucco – che nelle cinque giornate di residenza hanno realizzato assieme ai tutor un’opera multimediale originale incentrata sull’approccio alla materia sonora da prospettive appartenenti ad altri ambiti come la biologia e l’evoluzione, nel tentativo di costruire un nuovo linguaggio musicale che sintatticamente prenda in prestito alcuni comportamenti del mondo vegetale e animale. I contenuti, i suoni e le immagini sono rielaborati in base alle relazioni tra loro, preziose nella loro instabilità e sempre nell’atto di diventare altro; in questa operazione un ruolo centrale viene dato alla parola e le sue potenzialità relazionali.

L’evento del 23 settembre su prenotazione: le informazioni necessarie per prenotare il proprio invito si possono trovare sul sito www.musicplus.it e sui canali social del Centro Musica; è possibile anche contattare la struttura via mail (centro.musica@comune.modena.it) o telefonicamente (059 2034810).