Centro Musica, consulenze attive e sale prova in sicurezza

16

Il 71 Music Hub di via Morandi continua a rispondere sui temi del sostegno ai lavoratori della musica. Il centro modenese invitato tra le “buone pratiche” a Milano Music Week

MODENA – Prosegue l’attività del Centro Musica-71 Music Hub del Comune in via Morandi a Modena, che si riconferma in prima linea nel sostegno ai musicisti del territorio e ai lavoratori dello spettacolo. In tempi di nuove misure emergenziali per contrastare la diffusione del Covid-19, il canale resta aperto e si continuano a dare informazioni, servizi e consulenze agli abitanti del “pianeta musica” che hanno nel Centro di Comune e Regione un punto di riferimento. A riconoscimento della qualità del suo impegno, il Centro modenese, rappresentato dall’assessore alla Cultura Andrea Bortolamasi e dalla responsabile Francesca Garagnani, sarà illustrato come una delle “buone pratiche” in un panel online di Milano Music Week, in cui la Regione Emilia-Romagna presenta la nuova Legge sullo sviluppo del settore Musicale.

“Fermi, senza rimanere fermi – ha sottolineato Bortolamasi -: pur riguardando l’unico comparto in lockdown al 100%, l’attività del Centro Musica prosegue: informazioni, servizi, consulenze, ed è un onore portare alla rassegna milanese le nostre buone pratiche, soprattutto in questo momento, per non spegnere l’attenzione su un comparto strategico per la nostra cittá”.

Le attività di prove e produzione musicale offerte dalla struttura avvengono a porte chiuse, con la trasmissione in streaming di alcuni degli eventi della “Tenda” e la diffusione sui canali online del Centro Musica delle attività del progetto regionale “Sonda”, che prosegue l’attività con la realizzazione in sicurezza delle interviste “SondainOnda” e del nuovissimo podcast SondaHeart, che sarà presto online. Non si fermano nemmeno le attività di formazione in essere, fra cui il Corso di Formazione Fondo sociale europeo “Inside Live & Management” realizzato assieme a Fondazione Teatro Comunale di Modena, che prosegue in modalità a distanza. Attivo come sempre anche lo sportello di consulenza e informazione sulle tematiche legate al diritto d’autore e alla legislazione musicale (Siae, Enpals, contratti) che, per far fronte all’emergenza sanitaria in corso, si è ora dotata di una sezione tematica specializzata di orientamento alle forme di sostegno per gli operatori culturali e del mondo dello spettacolo, tramite la quale ci si può informare sulle misure messe in capo dalla Regione Emilia-Romagna, oltre che da Inps, Siae, Nuovo Imaie, Itsright, Assomusica, Afi, Anem, Fem, Fimi, Pmi, ChiamateNoi.

Le Sale Prova “Mr Muzik” sono aperte in totale sicurezza, con contingentamento delle presenze in sala e dei turni prenotabili, accesso con mascherine, disinfezione, utilizzo di strumenti musicali rigorosamente propri (in particolare microfoni), ma con nuovi orari di apertura per rispettare i decreti anti Covid-19. Per adattarsi alle limitazioni di spostamento delle persone dalle 22 alle 5, infatti, dal lunedì a venerdì le sale prova chiudono alle 21.30 e non più alle 23, con una maggiore elasticità nelle prenotazioni in modo di agevolarne la fruizione. Si può prenotare nell’orario di apertura (dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 21.30) per una prova di tre ore in un orario qualsiasi all’interno delle fasce previste, da concordarsi in base alla disponibilità. Rimangono invariati gli orari del fine settimana con due turni il sabato (dalle 14 alle 17 e dalle 17 alle 20) e un turno unico dalle 15 alle 18 la domenica.

Per prenotazione delle sale prova, consulenza e informazioni su tutte le attività del Centro Musica è possibile contattare l’ufficio telefonicamente (059 2034810), su Facebook (Centro Musica Modena), o sul sito web (www.musciplus.it).

Informazioni: Centro Musica 71 Music Hub (www.musicplus.it, tel. 059 2034810, centro.musica@comune.modena.it); social: Facebook (centromusicamo), Instagram (centromusicamodena).