Celebrazioni Giovanni Bottesini

0

Al via sabato 6 novembre 2021 a Parma un ciclo di iniziative per celebrare i 200 anni dalla nascita del celebre contrabbassista, compositore e direttore d’orchestra

BottesiniTestore

PARMA – Giovanni Bottesini (Crema 1821-Parma 1889) fu un protagonista indiscusso dell’Ottocento musicale italiano: celebre contrabbassista, attivo in tutta Europa e nelle Americhe, fu anche compositore, operista, direttore d’orchestra. Su incarico di Giuseppe Verdi diresse la prima di Aida al Cairo, nel 1871. A lui il Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma dedica un ciclo di iniziative in occasione del bicentenario della nascita e dei 150 anni dalla prima di Aida, realizzato in collaborazione con Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Torino, Comune di Parma – Casa della Musica, Complesso Monumentale della Pilotta e Comitato Nazionale Arrigo Boito. Dal 6 al 25 novembre si terranno nell’Auditorium del Carmine e nella Sala dei Concerti della Casa della Musica tre concerti, una mattinata di studi e la presentazione di un libro, iniziative volte a far conoscere la personalità poliedrica del musicista cremasco, inserite nel programma ufficiale di Parma Capitale Italiana della Cultura 2021.

Il legame con Parma di Giovanni Bottesini nacque grazie a Giuseppe Verdi, che suggerì il suo nome come direttore del Conservatorio di Parma, quando la Regia Scuola di Musica, fondata da Maria Luigia nel 1818, fu trasformata in Regio Conservatorio nel novembre 1888. Ricoprì la carica solo per sei mesi, in quanto morì il 7 luglio 1889. Oggi Bottesini riposa al Cimitero della Villetta in una cappella donata dal Comune di Parma al Conservatorio. Il programma si apre sabato 6 novembre alle 17.00, nell’Auditorium del Carmine, con il concerto “Giovanni Bottesini, il contrabbasso e la musica da camera”. In scena gli studenti del Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Torino che interpreteranno musiche di Bottesini. Il programma proseguirà alla Casa della Musica sabato 20 novembre alle 10.30 con una mattinata di studi dal titolo “Dal mito all’opera: Ero e Leandro di Arrigo Boito e Giovanni Bottesini” e alle 20.30 con il concerto “Ellesponto, poetica laguna”: il mito greco all’opera”, inserito anche nella rassegna “Opera Aperta”. Giovedì 25 novembre alle 17.00, sempre alla Casa della Musica, è in programma la presentazione del libro di Aldo Salvagno, “Giovanni Bottesini. Il Paganini del contrabbasso. La vita attraverso le lettere”, seguita alle 20.30 dal concerto “Giovanni Bottesini: le romanze e il quartetto”.

Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito. Per accedere è necessario essere in possesso del green pass. Per prenotare il concerto del 6 novembre è necessario compilare il form al seguente link: www.conservatorio.pr.it/calendario-eventi-estate-2021. Per informazioni: Conservatorio di Musica “Arrigo Boito”, Strada del Conservatorio 27/a, www.conservatorio.pr.it; Casa della Musica, P. le San Francesco (43121 Parma), tel. 0521 031170, infopoint@lacasadellamusica.it.