Cattolica, tutela e benessere degli animali

36

Incontro tra Amministrazione Comunale ed Enpa. Allo studio una convenzione per la collaborazione tra Palazzo Mancini e la sezione di Rimini dell’Associazione

CATTOLICA (RN) – Si è svolto nei giorni scorsi un incontro tra i rappresentanti della sezione riminese dell’Enpa ed il settore ambiente di Palazzo Mancini. E’ intenzione dell’Amministrazione Comunale di Cattolica, infatti, definire attraverso una apposita convenzione i contenuti al fine di collaborare con i volontari dell’associazione per la protezione degli animali. Al tavolo della riunione l’Assessore all’Ambiente Lucio Filippini, la funzionaria del relativo settore, Maria Vittoria Prioli, ed il Comandate della Polizia Municipale Ruggero Ruggiero.

Al centro della convezione che si sta preparando: il tema dei controlli e le attività informative, preventive e repressive in materia di detenzione e condotta dei cani; censimento e piani di controllo della presenza di colonie di felini randagi; controlli nelle aree verdi comunali, parchi e giardini pubblici, e monitoraggio delle due aree di sgambamento di via Carpignola (Parco della Pace) e Via Eulero (Parco delle Querce); controlli sulla presenza di focolai di “Zanzara Tigre” e infestazioni di “Processionaria del Pino” e relative attività informative, preventive e repressive. Qualora, durante i propri servizi, i volontari dovessero riscontrare dei reati, saranno tenuti ad avvisare le competenti Autorità e la Polizia Locale per gli interventi del caso.

“Ma soprattutto – aggiunge l’Assessore Lucio Filippini – ci prefiggiamo l’obiettivo di allestire a Palazzo Mancini uno sportello che abbia la funzionalità di ascolto del cittadino, sportello che verrà presidiato dai volontari dell’Enpa o professionisti convenzionati. Un punto a cui rivolgersi per ricevere informazioni sulla corretta gestione degli animali domestici o per avanzare richieste di aiuto e supporto per persone con animali che si trovano in difficoltà. Ringrazio per la disponibilità i rappresentanti della sezione di Rimini dell’associazione animalista che si sono resi disponibili e con i quali ci siamo confrontati. Torneremo ad incontrarci prima di stilare la definitiva convenzione che contiamo venga adottata nei prossimi mesi con il conseguente avvio dei servizi”.