Cattolica, nuovo lungomare: progetto avanti senza particolari eccezioni

31

Mercoledì 24 marzo la conferenza dei servizi

CATTOLICA (RN) – Va avanti senza particolari eccezioni il percorso che porterà al nuovo lungomare Rasi-Spinelli di Cattolica. Si è svolta mercoledì 24 marzo, infatti, la conferenza dei servizi sul progetto definitivo del waterfront, decisoria e simultanea, per l’acquisizione dei pareri da parte degli Enti interferenti, i gestori di beni o servizi pubblici. Si è trattato di un momento di proficuo confronto, al fine di raffinare alcuni elementi, che si concluderà entro 45 giorni dall’appuntamento di ieri, tenutosi per via telematica. A presiedere l’incontro il Dirigente ai Progetti speciali Baldino Gaddi.

I progettisti dello studio Medaarch, hanno avuto modo di illustrare i punti su cui ci si è soffermati per migliorare l’idea vincitrice, come la riduzione dei pop up commerciali, la valorizzazione del verde, la riprofilazione con l’abbassamento di alcune quote di progetto.

Tra l’altro alcuni Enti, come Arpae, essendosi espressi già favorevolmente, come prassi non hanno preso parte all’appuntamento. Differentemente, erano presenti, ad esempio, i rappresentanti di aziende come Enel, Adriagas, e delle Forze dell’Ordine. Una particolare attenzione ed un focus si è avuto sull’area dei Giardini De Amicis che sarà interessata dai lavori di Hera. Qui verrà realizzata una vasca di laminazione interrata per permettere il contenimento delle acque. Per il suo completamento si prevedono almeno due anni di lavori.

Gli Enti si aggiorneranno nuovamente, con una seconda seduta, dopo le festività di Pasqua. L’obiettivo è quello di appaltare i lavori, dopo lo sviluppo del progetto esecutivo, entro l’estate ed avviare i lavori in autunno.

Intanto il progetto del nuovo Rasi-spinelli ha catturato l’attenzione di “Paysage Topscape”, prestigiosa rivista internazionale dedicata al progetto del paesaggio contemporaneo. La pubblicazione, fondata in Italia nel 2007, ha dedicato una pagina all’idea del waterfront cattolichino del prossimo futuro presentandolo insieme ad altri prestigiosi esempi di interventi previsti in varie città italiane ed estere.