Castello: strade di parole: ultimi appuntamenti mercoledì 8 e giovedì 9 giugno

18

CASTEL SAN PIETRO TEMRE (BO) – Mercoledì 8 giugno e mercoledì 9 giugno ultimi due appuntamenti della rassegna Castello: strade di parole.

Mercoledì 8 giugno ore 18.00 – Cortile Ex Asilo Nido – Piazza G. Galilei – Presentazione del libro di Roberto Camurri Qualcosa nella nebbia (NN editore). Dialoga con l’autore Nicole Meloni. Introduce l’incontro Alberto Alberici.

Giovedì 9 giugno ore 18.00 – Cortile Ex Asilo Nido – Piazza G. Galilei – Presentazione del libro di Jacopo Masini, Santi numi (Exorma). Intervista a cura del giornalista Alessandro Boriani.

Eventi in collaborazione con Erboristeria Camomilla.

Il ciclo “Castello: strade di parole”, a cura di libreria Atlantide in collaborazione con lo scrittore Alberto Alberici e con il patrocinio del Comune di Castel S. Pietro Terme, si avvia alla conclusione della sua seconda edizione.

Due sono gli appuntamenti che si seguiranno nella settimana conclusiva e che si terranno al Cortile ex Asilo Nido di Piazza Galilei, in collaborazione con Erboristeria Camomilla.

Primo appuntamento della settimana: mercoledì 8 giugno alle ore 18.00 con la presentazione del libro di Roberto Camurri, Qualcosa nella nebbia, (NN Editore). «Camurri ci regala un affresco di un’Italia dove ciascuno lotta per liberarsi da un qualche atavico senso di colpa e conquistarsi il proprio posto nel mondo.», Robinson – la Repubblica. «Una narrazione ricca di «compassione» ed «empatia», offerta con una scrittura lieve, paratattica, limpida.» – Roy Jacobsen, intervista a La Lettura – Il Corriere della Sera.  

Questo libro è per chi conserva ancora i buffi bigliettini d’amore ricevuti alle elementari, per chi si emoziona davanti alla delicata potenza della Veduta di Delft di Vermeer, per chi sente di essere il personaggio di una storia che non può controllare, e per chi ha trovato il coraggio di attraversare la nebbia per andare incontro al suo cielo magnifico e azzurro.

Roberto Camurri, emiliano, vive a Parma. Il suo libro d’esordio, A misura d’uomo (NN Editore 2018), ha vinto il Premio Pop e il Premio Procida ed è stato tradotto in Olanda, Spagna e Catalogna. Il suo secondo romanzo, Il nome della madre (NN Editore), è stato tradotto in Olanda e Germania. Qualcosa nella nebbia è il suo terzo romanzo.

L’appuntamento conclusivo del ciclo sarà giovedì 9 giugno, sempre alle 18.00, con la presentazione del libro di Jacopo Masini, Santi numi, Exòrma. Intervista a cura del giornalista Alessandro Boriani.

Santi numi è una raccolta di vite di santi ma… immaginari: santi che vengono prelevati in qualche modo dalla tradizione apologetica dei profeti e riportati alla nostra epoca, e nei luoghi che ben conosciamo della Pianura Padana.  Ironia scanzonata nel solco di Cavazzoni, Celati, Malerba…

Dodici racconti lunghi e altri brevi fanno diventare santi e beati gente di paese, uomini e donne vissuti nella valle del Po non si sa se per davvero o per finta. Ma qualcuno possiede un sistema infallibile per separare il vero dal falso?

Jacopo Masini, parmense, ha collaborato a lungo con la scuola Holden di Torino e da oltre quindici anni tiene corsi di scrittura creativa. È autore di romanzi, racconti, testi teatrali pubblicati in antologie da Transeuropa, Feltrinelli, Fandango, Epika Edizioni, Inkiostro. Nel 2021, oltre a Santi numi (Exòrma) ha pubblicato Polpette e altre storie brevissime (Del Vecchio Editore).

Gli eventi all’aperto, in caso di pioggia, saranno rinviati o annullati o proposti in libreria.

Prenotazione consigliata: via Tel.\WhatsApp – solo testo – 051 6951180, email: info@atlantidelibri.it o in libreria (anche per info).

Per i dettagli sui singoli appuntamenti: https://www.facebook.com/libreria.atlantide/