Casina – Carpineti, Collecchio corse a tre punte

17

Nel reggiano il penultimo appuntamento con il Trofeo Olympia vedrà la scuderia di Felino giocarsi le proprie carte con il tridente Pregheffi, Lanzi e Borelli

FELINO (PR) – Vacanze terminate per Collecchio Corse e, dalla prossima Domenica, si tornerà a competere tra le porte di un Trofeo Olympia giunto alle sue battute finali.

Il 22 Agosto, in provincia di Reggio Emilia, andrà in scena la prima edizione dello Slalom Casina – Carpineti, penultimo appuntamento di una serie nella quale i portacolori della scuderia di Felino puntano a recitare un ruolo da protagonisti, decisi a chiudere in bellezza l’annata.

Dopo aver saltato la tappa di Frassinoro, attratto dalle sirene del CIVM alla Trento – Bondone, Milo Pregheffi tornerà alla guida della Subaru Impreza, curata da Soretti e condivisa con Anita Lamberti Zanardi, per recuperare il divario che lo separa dalla testa della classifica provvisoria.

Nel raggruppamento riservato alle vetture di derivazione rallystica, oltre duemila, il pilota di Felino figura ora al secondo posto con sole sei lunghezze a dividerlo dalla prima piazza.

“Abbiamo iniziato il Trofeo Olympia con la Subaru” – racconta Pregheffi – “e concluderemo la stagione con la stessa vettura. Avendo saltato il Frassinoro siamo passati al secondo posto ed abbiamo nove punti da recuperare. Sarà determinante vincere qui per poi giocarci il campionato all’ultima gara, a Polinago, a fine Settembre. Ci crediamo e ci proveremo sino all’ultima porta.”

Rimanendo ancorati alle vetture rally, scendendo in categoria duemila di cilindrata, riflettori puntati sull’attuale leader di campionato, Alessandro Lanzi, al comando per un solo punto.

Per il pilota di Toano, affiancato da Luisa Ruiu sulla Renault Clio 1.8 16 valvole gruppo A, l’appuntamento casalingo potrebbe recitare un ruolo determinante in chiave campionato.

“Trattandosi di una ex prova di un rally” – racconta Lanzi – “questo evento mi piace particolarmente e si adatterà bene alla nostra vettura. Siamo primi in campionato, tra le vetture rally duemila, ma la classifica è davvero molto corta. Dovremo giocarci al meglio questa trasferta perchè si tratta della penultima di questo Trofeo Olympia e vogliamo portarlo a casa.”

A chiudere il tridente griffato Collecchio Corse ci penserà Daniele Borelli, alla guida della consueta Fiat 126 Proto con la quale lo abbiamo visto in gara per tutta la stagione 2021.

Anche per il pilota di Baiso si tratterà di un’occasione cruciale, quella di fronte al pubblico amico, per tentare una rimonta che, sulla carta, sembra essere una missione quasi impossibile.

Se l’aggancio al podio è tranquillamente alla portata molto più ardua risulta essere l’impresa di annullare un ritardo di diciotto lunghezze, a separarlo dalla vetta del raggruppamento APE.

“L’auto si sta comportando molto bene nelle ultime gare” – racconta Borelli – “ma il nostro Trofeo Olympia non è andato benissimo, sino a questo punto. Ci troviamo, a due gare dal termine, al quarto posto del raggruppamento APE ed abbiamo un ritardo di diciotto punti da recuperare. Sarà davvero molto difficile riuscire a giocarci il trofeo ma cercheremo di dare il massimo per poter raggiungere la posizione più alta possibile. Non vogliamo mollare adesso.”