Cantine Aperte 2019 a Vigna Cunial il 25 e 26 maggio

Sabato e domenica porte aperte alla cantina biologica di Traversetolo per incontri e degustazioni. Sabato sera cena in cantina con lo chef Lamberto Lambertini

TRAVERSETOLO (PR) – Una due giorni di degustazioni, passeggiate in vigna, visite in cantina e abbinamenti gourmet per imparare come nascono i vini biologici dei colli di Parma e gustarne le loro mille sfumature naturali. E’ ricco come non mai il programma messo a punto da Vigna Cunial per Cantine Aperte, il tradizionale week-end di fine maggio organizzato dal Movimento Turismo del Vino che vede migliaia di enoturisti, appassionati e famiglie far visita alle cantine di tutta Italia per scoprire i vini del territorio, il lavoro in campagna e i sapori tipici delle diverse regioni.

Sabato 25 e domenica 26 maggio l’azienda agricola di Traversetolo (via Valtermina 52/A) aprirà le porte dalle ore 10 alle 19 per far vivere un’esperienza unica a stretto contatto con la natura. Da mattino a sera sarà possibile passeggiare tra i filari di Malvasia, Barbera e Sauvignon fino alla vetta dell’antico Monte Roma, scoprire la Malvasia antica di Parma e il frutteto con le varietà antiche del territorio, visitare la cantina per vedere come nascono i vini biologici e degustare gli spumanti e i vini fermi della cantina abbinandoli a delizie del territorio.

Ospite della cantina per entrambi i giorni sarà il food truck Ca’ Mezzadri di Silvano Gerbella che, in collaborazione con il ristorante Da Claudia di Corniglio, proporrà anolini di stracotto di maiale nero di Parma in brodo di cappone, porchetta e salsicce di maiale nero di Parma, arrosticini di pecora cornigliese e altre golosità del territorio.

Nella serata di sabato (solo su prenotazione scrivendo a info@vignacunial.it) si potrà partecipare alla cena preparata dallo chef Alberto Lambertini del ristorante Da Claudia di Cornigliano. Il menù (costo 30 euro) sarà composto da insalatina germogli e culatello; salame, strolghino, pancetta di maiale nero e focaccia; anolini di stracotto di maiale nero con crema di ricotta; brasato di pecora cornigliese e polenta; biscotti e pasticceria secca; acqua.