“Cactus, gocce di ottimismo per tem(p)i spinosi” (FOTO)

5
Il posto sospeso

Il 28 luglio e il 4 agosto al Magazzino parallelo altri due docu-film sulla resistenza per contrastare l’aridità dei tempi

CESENA – Raccontare spaccati di mondo e di vita relazionati al tema della resistenza. Al circolo culturale Magazzino parallelo di Cesena (via Genova, 70) nelle prossime settimane saranno proposti altri due film, con relativi incontri di approfondimento, organizzati dal Centro Pace di Cesena, in collaborazione con Equamente Cooperativa-Cesena e il Cineteatro Victor. Dopo il primo incontro di giovedì 21 luglio, gli organizzatori danno appuntamento a giovedì 28 luglio e a giovedì 4 agosto con apericena alle ore 20 e inizio del docu-film alle ore 21.

Giovedì 28 luglio sarà proiettato “Gli uccellini del fiume Lempa” di Simone Fabbri (52’), il docu-film racconta una storia di riscatto tutta incentrata sull’incontro fra due artisti di strada con quattro ex-combattenti del Farabundo Martí National Liberation Front (FMLN) e le loro esperienze nella guerra civile salvadoregna negli anni ’80. Il pubblico in questa occasione potrà incontrare il regista Simone Fabbri.

La proiezione di giovedì 4 agosto, a cui prenderà parte anche l’Assessore alla Cultura del Comune di Cesena Carlo Verona, è intitolata “Il posto sopseso” di Manuel Zani (52’), dalla fotografia in stile surrealista, il film mostra la vita nella piccola comunità di Ville Montetiffi, articolandosi tra abitudini e mestieri antichi che si intrecciano con la natura irregolare delle riprese creando un senso di sospensione temporale e, al tempo stesso, di inevitabilità del passare dei giorni.

Le due serate sono a ingresso libero per i possessori di tessera Arci. Per ulteriori informazioni contattare i numeri +39 331 150 9059 e +39 333 905 6418 (whatsapp).