Buoni Spesa, il punto della situazione

18

Il resoconto dei buoni spesa erogati a dicembre e febbraio e tutte le informazioni utili

PARMA – Nel mese di marzo si è conclusa la fase di elaborazione delle domande per i Buoni spesa, pervenute dal 15 al 22 febbraio 2021, per i nuclei esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid – 19.

Lo Stato ha destinato al Comune di Parma, a fine dicembre 2020, ulteriori risorse pari a 1.037.000 euro da erogare in buoni spesa e generi alimentari per le persone in difficoltà economica causata dall’epidemia in corso. Lo scorso dicembre 2020 è stata effettuata la prima fase di erogazione di buoni spesa e alimentari, e a febbraio 2021 ne è stata aperta una seconda.

Nella prima erogazione di dicembre le domande ricevute e elaborate sono state 2.200. Di queste, 388 non sono state ammesse mentre 1.812 sono state validate. Delle 1.812 richieste valide, 1.414 hanno ricevuto a fine dicembre 2020 l’SMS con le indicazioni e i codici per l’attivazione dell’APP per l’utilizzo dei buoni elettronici. Mentre i 398 nuclei che hanno optato per i voucher, hanno ricevuto negli ultimi giorni del mese di dicembre, i buoni cartacei a casa, consegnati dai volontari delle Associazioni che effettuano i trasporti solidali in collaborazione con la Protezione Civile.

Le risorse devolute a dicembre sono pari ad € 639.500 euro a cui vanno aggiunti 100.000 euro destinati a Emporio Solidale di Parma per la produzione e il confezionamento di pacchi di generi alimentari in parte già distribuiti ed in parte da consegnare nel prossimo periodo.

Per l’erogazione di febbraio 2021 sono state destinate risorse pari a 318.600 euro. Le domande ricevute e elaborate sono state 2.286. Di queste, 697 non sono state ammesse per mancanza dei requisiti mentre 1.589 sono valide.

Delle 1.589 richieste valide, 968 famiglie hanno ricevuto nei giorni scorsi l’SMS con le indicazioni e i codici per l’attivazione dell’APP e l’utilizzo dei buoni elettronici.

I buoni cartacei saranno invece rilasciati nelle giornate dell’1, 2e 3 aprile secondo l’ordine comunicato con SMS dai volontari della Croce Rossa Italiana, nella sede di Parma della Croce Rossa Italiana dall’Ingresso cancello carraio di via Filzi, angolo via Riva 2.

Ai nuclei fuori graduatoria ammessi alla misura, sarà fornito sostegno attraverso la modalità parallela dei pacchi alimentari consegnati presso le abitazioni dai volontari della Protezione Civile in collaborazione con Emporio Solidale.

L’assessora al Welfare Laura Rossi ringrazia La Croce Rossa Italiana, la Protezione Civile, Emporio Solidale, Ancescao, la ditta Bertolotti e tutte le realtà territoriali che hanno contribuito a sostenere le tante famiglie in difficoltà, collaborando attivamente per il confezionamento dei pacchi e la consegna di generi alimentari.

Rimane attivo il numero di protezione sociale 0521 218970 (per anziani fragili privi di rete familiare o caregiver, persone sole con disabilità, adulti fragili, invalidi o con problemi di salute, persone sole in quarantena) e i riferimenti dei 4 poli territoriali per i cittadini che si trovano in condizioni di bisogno alimentare (o di farmaci).

I buoni sono prodotti da EDENRED, società con cui il Comune ha stipulato un accordo per la gestione dei Buoni Spesa.

Per l’utilizzo dei buoni in formato elettronico dovrà essere scaricata l’APP telefonica Ticket Restaurant Mobile, attivabile seguendo le istruzioni dell’apposito manuale di EDENRED, scaricabile al link https://www.comune.parma.it/comune/avvisi-pubblici/Avviso-per-nuova-erogazione-Buoni-Spesa_m1045.aspx

Nella sezione allegati in calce alla pagina https://www.comune.parma.it/comune/avvisi-pubblici/Avviso-per-nuova-erogazione-Buoni-Spesa_m1045.aspx è possibile inoltre scaricare l’elenco dei negozi e dei punti vendita abilitati e il manuale di utilizzo dell’APP telefonica.