Bonus sociale 2023: le novità e come segnalare i disservizi

8

ParmaPARMA – Nel 2023 più famiglie potranno accedere al bonus sociale per la fornitura di energia elettrica e di gas, grazie all’innalzamento della soglia ISEE disposta dall’Autorità Arera: potranno richiedere lo sconto in bolletta le famiglie con ISEE fino a 15mila euro (per l’idrico il tetto ISEE resta 8.265 euro). Inoltre, Confconsumatori, oltre a fornire informazioni generali sul bonus e sulle modalità per richiederlo, ha attivato da quest’anno un canale diretto per i cittadini che hanno subito disservizi nella procedura di attivazione o accredito del bonus sociale.

IL BONUS SOCIALE Si tratta di uno sconto che i cittadini dovrebbero ricevere direttamente in bolletta, e che interessa le utenze attive (cioè in funzione) a uso domestico. Inoltre, per quanto riguarda il gas, il misuratore non deve essere di classe superiore a G6. Ne hanno diritto sia le famiglie con ISEE fino a 15mila euro, oppure le famiglie numerose (con ISEE fino a 20mila euro), oppure i titolari di reddito o pensione di cittadinanza. Informazioni complete sui Bonus e sui requisiti per averne diritto sono disponibili sul sito di Arera: www.arera.it/it/bonus_sociale.htm.

Per essere certi di beneficiare del bonus, Confconsumatori invita i cittadini ad affrettarsi nella compilazione della Domanda Sostitutiva Unica (DSU) per il calcolo dell’ISEE.

SE MI SPETTA, MA NON LO RICEVO? – In caso di problemi con l’attivazione e/o l’accredito del bonus, è possibile chiedere assistenza allo Sportello online di Confconsumatori cliccando su questo link www.confconsumatori.it/spiegaci-il-tuo-problema/, oppure scrivendo a sportello@confconsumatori.it.

Lo Sportello online di Confconsumatori, oltre ad assistere i cittadini alle prese con disservizi relativi al bonus, potrà inviare anche utili materiali informativi in materia di energia come la nuova scheda Bonus sociale 2023, o il vademecum Contratti energia: come funzionano?.

L’elenco completo dei vademecum è disponibile all’indirizzo: www.confconsumatori.it/fai-da-te-con-confconsumatori-i-vademecum/.

Confconsumatori è inoltre disponibile per aiutare nella presentazione della domanda relativa bonus disagio fisico, da presentare solamente una volta fino a quando si utilizzano apparecchi elettromedicali.