Bologna, servizi estivi 0-3 anni

24

493 richieste per il periodo di luglio, in linea con le capienze delle strutture. Ha confermato il proprio interesse alla frequenza una famiglia su due

Comune di BolognaBOLOGNA – Sono 493 i bambini di età compresa tra 9 e 36 mesi che hanno fatto richiesta per i servizi estivi 0-3 attivi dal prossimo 6 luglio per tre settimane con personale comunale già in forza ai nidi d’infanzia. La scorsa settimana il Comune di Bologna aveva scritto alle famiglie di circa 1.000 bambini che già frequentavano i nidi e che avevano fatto richiesta del servizio anche per il mese di luglio, per informarle della possibilità di frequentare i nuovi centri e per chiedere conferma dell’iscrizione: ha confermato quasi una famiglia su due (49%).

I numeri sono in linea con le capienze predefinite in quasi tutte le strutture messe a disposizione dal Comune di Bologna nei nidi e nelle scuole d’infanzia dedicate al servizio. La formulazione di graduatorie per l’ammissione al servizio sarà dunque necessaria solo in pochissimi casi. Le famiglie saranno contattate per valutare caso per caso proposte alternative, ove possibile.

Per i nidi comunali gestiti in concessione il dato è ancora in fase di elaborazione.

Nelle prossime ore le famiglie verranno ricontattate per la conferma dell’iscrizione e per la partecipazione alle assemblee informative, che saranno svolte a distanza a partire dal pomeriggio di mercoledì 1 luglio. A queste seguiranno poi i colloqui individuali nelle giornate del 2 e 3 luglio, per programmare gli inserimenti secondo il calendario che sarà definito dai gruppi di lavoro.

La tariffa per il servizio è proporzionale a quella che già le famiglie corrispondevano al Comune di Bologna per il servizio di nido. Trattandosi di un centro estivo 0-3 le famiglie possono anche fare ricorso al bonus baby-sitting del Governo.

Info sull’organizzazione del servizio qui http://www.comune.bologna.it/news/coronavirus-servizi-estivi-0-3