Bologna, schiamazzi e assembramenti in un bar

28

Il Sindaco riduce l’orario di apertura di un bar della Bolognina

polizia- municipaleBOLOGNA – Schiamazzi, urla e assembramenti, nonostante siano in vigore le misure di distanziamento sociale per contenere l’epidemia sanitaria del coronavirus, e senza rispetto delle normali regole di convivenza civile: per queste ragioni, dopo le segnalazioni di cittadini e le verifiche della Polizia Locale, il Sindaco di Bologna, Virginio Merola, ha firmato un’ordinanza che riduce l’orario di apertura a un bar di via Nicolò dall’Arca, in zona Bolognina.

I controlli degli agenti hanno appurato omissioni da parte dei gestori, la presenza di moltissime persone davanti al pubblico esercizio, schiamazzi anche di notte e inosservanza delle misure di distanziamento sociale.

Per tutelare la salute e il diritto alla quiete, l’ordinanza, notificata e in vigore da oggi, martedì 9 giugno 2020, impone al pubblico esercizio la chiusura alle ore 21 alle 6 del giorno successivo fino al 30 novembre 2020.