Bologna Estate 2024, gli appuntamenti della settimana dal 28 giugno al 4 luglio

42

BOLOGNA – Tra i numerosi appuntamenti del cartellone di Bologna Estate 2024, segnaliamo alcune iniziative nella settimana dal 28 giugno al 4 luglio. A questo link i dettagli:
https://www.bolognaestate.it/news-bolognaestate-2024/bologna-estate-consiglia-6-2024

Dal 28 al 30 giugno

Proseguono le serate di San Francesco Estate musica e teatro in piazza, il calendario di spettacoli dal venerdì alla domenica a cura di Emilia Romagna Teatro ERT / Teatro Nazionale.
Venerdì 28 giugno, l’Orchestra del Baraccano con una serata ispirata alla celebre War of the Worlds di Orson Welles, sabato 29 giugno lo scrittore Paolo Nori insieme al violoncellista Enrico Bronzi, domenica 30 giugno We Reading dedica una serata alla Palestina.

Condimenti | Festival di cibo e letteratura: tre giornate di presentazioni di libri, incontri con gli autori, laboratori, degustazioni, spettacoli teatrali nel parco di Villa Salina Malpighi a Castel Maggiore tra letteratura, intrattenimento e gusto.

Venerdì 28 giugno

Dalle 18.30 Fondazione e Istituto Rizzoli celebrano il loro anniversario con un’azione teatrale fra i chiostri e i giardini dell’ala monumentale di San Michele in Bosco. Gli attori della compagnia Archivio Zeta, con il loro spettacolo itinerante dal titolo Bosco Vecchio ramificazioni da Dino Buzzati, condurranno il pubblico alla scoperta degli spazi verdi del Complesso, tra chiostri e giardini segreti.

Alle 21 nell’ambito della rassegna Crinali, a Marzabotto La vendetta delle muse, di e con Serena Dandini. Alle 18:30 sono previste visite guidate tematiche al parco archeologico a cura di Mnema a seguire apericena a cura di aziende locali.

Alle 21.45, all’Arena Puccini, proiezione del film di Jonathan Glazer La zona d’interesse (2023).

Alle 22.30, a Teatri di Vita, proiezione di Torri, checche e tortellini (Italia, 2019, 82′), il documentario di Andrea Adriatico che racconta la sorprendente avventura della nascita del Cassero, il primo centro italiano LGBT, che diventò subito leggendario, in Italia e in tutta Europa.

Dal 29 giugno all’1 settembre

In mezzo scorre il fiume, percorsi tra musica e natura, il festival diretto da Luisa Cottifogli in diversi luoghi dell’Appennino tosco-romagnolo. Il primo appuntamento della rassegna è un’escursione al tramonto sui calanchi sopra Casalfiumanese con accompagnamento di cornamuse.

Dal 29 al 30 giugno

La strada, uno spettacolo di Cantieri Meticci liberamente tratto da La Route di Ágota Kristóf.

Sabato 29

Dalle 16, serata di apertura di Sere Nere, dedicata a Tiziano Terzani, scomparso in Orsigna nel 2004.

Alle 21, nell’ambito di Le Serre d’estate, concerto di Stefano Cortese e Guglielmo Pagnozzi Duo.

Alle 21.45, in piazza Maggiore, proiezione de Les parapluies de cherbourg (Francia/1964) di Jacques Demy (95′). Introducono Damien Chazelle e Rosalie Varda.

Fino al 30 giugno, ultimi giorni per visitare La pittura a Bologna nel lungo Ottocento 1796-1915, la rassegna espositiva diffusa dedicata alla pittura felsinea, dall’età napoleonica all’inizio della Grande Guerra.

Dall’1 al 7 luglio

Cuore di Polonia
: teatro, danza, cinema, musica, parole e cibo dal tramonto alla notte. Una settimana con il cinema e lo spettacolo per la 19a edizione del festival internazionale di Teatri di Vita dedicato ogni anno a un paese straniero. All’indomani delle elezioni europee, nel mezzo del conflitto russo-ucraino che la vede nella difficile situazione di paese confinante, la Polonia arriva a Bologna con la sua ricca produzione artistica e occasioni di approfondimento.

Lunedì 1 luglio

Alle 21, per Pianofortissimo&Talenti, Isidore String Quartet.

Alle 21.30, il festival La Torre e la Luna a Ozzano, ospita il primo studio del nuovo lavoro di Oscar De Summa, Rette parallele.

Dal 2 al 18 luglio

Giorni perfetti, cinque incontri per riflettere su un concetto che, di questi tempi, risulta quasi rivoluzionario: la lentezza.

Martedì 2 luglio

Alle 19, per Parole nel chiostro, presentazione del libro di Luca Barbarossa Cento storie per cento canzoni (La nave di Teseo, 2024).

Alle 21, per Pianofortissimo&Talenti, concerto di Federico Zaltron e Duved Dunayevsky.

Alle 21, a Osteria Nuova-Sala Bolognese, Summer Collection, spettacolo con Maria Pia Timo, primo appuntamento della rassegna Le notti della SALAmandra.

Dal 3 al 7 luglio

Zed Festival Internazionale Videodanza 2024, primo atto del festival organizzato da Compagnia della Quarta, che come ogni anno volge lo sguardo sui nuovi linguaggi del contemporaneo. Il programma di questi giorni di luglio è dedicato alla programmazione artistica, concentrando in cinque giorni le novità 2024 per lo schermo e per i dispositivi VR e AR.

Mercoledì 3 luglio

Dalle 18 Notte blu, il canale di Reno si illumina per una serata speciale: visite guidate, spettacoli e la cerimonia delle ninfee lungo il canale.

Alle 21, nell’ambito di DiMondi Summer, The Uppertones in concerto.

Alle 22, Trucioli, una produzione Gli Omini in collaborazione con Met/Teatro Metastasio. Nell’ambito di Scena Natura, la rassegna di teatro, danza, musica e cinema sulle prime colline bolognesi, nella natura attorno al Fienile Fluò.

Giovedì 4 luglio

Alle 20, Echi Popolari, concerto del Trio Kobalt (ensemble di violino, violoncello e pianoforte) nel Chiostro del Convento di Santa Margherita di Bologna. Musiche di Franz Joseph Haydn, Joaquín Turina e Johannes Brahms.

Alle 21.15, nell’ambito della rassegna Attorno al Museo, Stefano Massini per Ustica. In occasione dello spettacolo, il Museo per la Memoria di Ustica è aperto straordinariamente dalle 20 alle 23. Alle 20 il Dipartimento educativo MAMbo propone una visita guidata gratuita al museo.