Bologna Estate 2021, torna la cultura dal vivo

62

BOLOGNA – Prende il via il cartellone Bologna Estate 2021, che da maggio a ottobre tornerà a connettere la città con la cultura dal vivo attraverso un calendario più che mai ricco e diffuso di musica, spettacoli, cinema, sport, incontri, itinerari e socialità per un pubblico di tutte le età.

Sicurezza e prossimità sono alla base della programmazione, con iniziative che raggiungono i cittadini negli spazi all’aperto vicini alla loro quotidianità, dalle piazze del centro ai parchi urbani alle zone collinari, dai cortili di quartiere ai borghi dell’area metropolitana, nel pieno rispetto dei protocolli di sicurezza.

Il cartellone estivo sarà vasto e inclusivo, considerato che ai 200 progetti selezionati alla prima scadenza del bando Bologna Estate 2021, di cui ben 82 nell’area metropolitana, si aggiungeranno le proposte riguardanti la seconda parte dell’estate, che saranno selezionate tra le 187 pervenute e ora in fase di valutazione: nel complesso, una partecipazione al bando in grande crescita, se si considera che le proposte nel 2020 erano state in tutto 239 e quest’anno sono salite a 414.

“Siamo pronti a ricominciare, anche quest’anno sia Bologna ad aprire il primo cartellone estivo d’Italia – dichiara Matteo Lepore, assessore alla Cultura – La straordinaria risposta al bando per l’estate da tutto il territorio dimostra una gran voglia di ripartire; il nostro ringraziamento va agli artisti, agli operatori culturali e ai tecnici che finalmente riprendono il proprio lavoro e offrono a tutti noi la possibilità di poter stare di nuovo insieme ad applaudire uno spettacolo”.

I primi appuntamenti in partenza a maggio

Il primo week end di Bologna Estate è nel segno di ART CITY Bologna, che invade la città con mostre e iniziative speciali che si protrarranno anche nelle settimane successive.

Tra i primi ad alzare il sipario in città, Fraternal Compagnia che inaugura la lunga rassegna del cortile della Cava delle Arti con gli spettacoli di alcune giovani compagnie; Teatro degli Angeli con uno spettacolo sulla storia di Bologna che apre  la rassegna rEstate agli Angeli; Teatro dell’ABC che inaugura con il Guglielmo Pagnozzi Quartet e la compagnia Ateliersi, che sperimenta il linguaggio della realtà virtuale proponendo la visione dello spettacolo La mappa del cuore in musei, biblioteche e giardini.

A maggio riaprono anche i principali teatri della città come il Teatro Comunale, l’Arena del Sole, il Teatro Testoni Ragazzi, Teatri di Vita, il Duse, il Dehon, Teatro Ridotto, alcuni anche con spettacoli all’aperto, e si recuperano i festival ‘congelati’ durante la chiusura, tra cui Festival 20 30 di Kepler 452 e AngelicA, che per la sua 31esima edizione sarà più esteso, fondendosi con la stagione del Centro di Ricerca Musicale -Teatro San Leonardo in un’ottica di Festival “diffuso”. Un dialogo tra Ascanio Celestini, Roberto Grandi e Gian Luca Farinelli darà poi  il via il 10 maggio all’Oratorio San Filippo Neri a Visite guidate al Museo Pasolini, nuovo progetto di Mismaonda che farà poi tappa al MAMbo.

Per gli amanti del verde nascosto nei cortili e giardini privati del centro storico, l’appuntamento imperdibile con Di verde in verde torna nel week end del 21-23 maggio, mentre per bambini e famiglie da metà maggio prendono avvio gli oltre 40 appuntamenti del Fantateatro in giro per la città e riapre il giardino del Guasto con laboratori e attività.

Tra le molte rassegne continuative che prendono avvio in maggio e ci accompagneranno lungo l’estate, la nuova formula di L’estate a Paleotto11, con musica, danza, spettacoli, letture e incontri tra maggio e settembre, a cura del raggruppamento Paleotto11, coordinato da Selene Eko Danza, e le conferme di Pontelungo Summer Festival, Frida nel Parco in Montagnola, Borgo Mameli a Porta San Felice, L’altra sponda del Cassero al parco del Cavaticcio, Porta Pratello Estate nel cortile di Via Pietralata.

In partenza anche il primo degli urban trekking Te la do io la musica alla scoperta della gloriosa storia musicale di Bologna, con due appuntamenti al mese fino a settembre, e la rassegna estiva Notti magiche alle ville e ai castelli dell’Associazione Conoscere la Musica, che porta la musica in luoghi raffinati e suggestivi della città e dell’area metropolitana.

Salaborsa è fuori! apre il programma all’aperto delle biblioteche cittadine con gruppi di lettura, laboratori in lingua, mercatini di libri e letture animate nel cortile Guido Fanti di palazzo d’Accursio.

Bologna Estate 2021 è promosso da Comune di Bologna e Città metropolitana di Bologna, in collaborazione con Università di Bologna, Bologna Welcome, Fondazione del Monte e Camera di Commercio di Bologna, con il sostegno di Unipol Gruppo, LloydsFarmacia, Bologna Servizi Funerari, I fiori di luna, GiGroup.