Bologna, controlli su bici Mobike

33

Due minorenni denunciati per ricettazione dalla Polizia Locale

polizia- municipaleBOLOGNA – Denunciati e riconsegnati alla comunità per minori a cui sono affidati: è finita così, ieri pomeriggio, la bravata di due minorenni sorpresi nel centro storico a bordo di due biciclette Mobike con il sistema di blocco manomesso. È stato il responsabile per la città di Bologna dell’azienda che fornisce il servizio di bike sharing per il Comune di Bologna, impegnato nel corso del pomeriggio insieme agli agenti della Polizia Locale nel controllo e la repressione di illeciti operati ai danni delle biciclette a noleggio, a notare due giovani in transito per una via del centro a bordo delle Mobike, che tramite l’applicazione GPS risultavano pronte all’uso e non regolarmente noleggiate.

Avvisata la pattuglia della Polizia Locale poco distante, i due minorenni sono stati successivamente riconosciuti seduti su un muretto di un portico con le biciclette a fianco. Le Mobike avevano il blocco aperto in modo forzato e riportavano vari danni sul telaio. Dopo alcuni accertamenti, i due minori sono stati denunciati per il reato di ricettazione e riconsegnati alla struttura per minori che li ha in carico.

Nelle ore precedenti, il servizio congiunto aveva toccato diverse strade della periferia e del centro storico, con il ritrovamento di un mezzo Mobike in un luogo privato e alcune bici Mobike aperte, recuperate e rimesse in circolo per il noleggio. I controlli, finalizzati a contrastare l’uso improprio, il furto e il danneggiamento delle Mobike, continueranno anche nelle prossime settimane.