Bologna, all’Antoniano torna lo shopping solidale

34
Vintage Antoniano

BOLOGNA – Da giovedì 13 a domenica 16 ottobre, presso lo Studio Televisivo di Antoniano torna “Vintage e non”, il mercatino solidale a sostegno dei bambini più fragili

Da giovedì 13 a domenica 16 ottobre torna, a Bologna, “Vintage e non”, il temporary shop benefico di Antoniano che offre la possibilità di acquistare abiti e accessori vintage per tutte le età e supportare il Centro Terapeutico di Antoniano, che dal 1982 segue bambini con fragilità fisiche e cognitive, aiutandoli a superare i momenti difficili e a costruire un futuro più sereno. Come ogni anno, sarà presente anche una sezione dedicata all’oggettistica, per tutti gli appassionati di bric à brac.

Per la 29esima edizione, il “Vintage e non” torna nello Studio Televisivo di Antoniano (accesso da via Guinizelli, 13), da cui ogni anno va in onda su Rai 1 lo Zecchino d’Oro, e sarà aperto dalle 10 alle 18.30 con orario continuato.

Il ricavato contribuirà a sostenere le attività del Centro Terapeutico, che nel 2021 ha permesso a oltre 700 bambini, seguiti insieme alle loro famiglie, di avere il supporto riabilitativo specialistico di cui ognuno ha bisogno: sedute di psicologia, neuropsichiatria infantile, logopedia, fisioterapia, psicomotricità e musicoterapia.

La seconda vita di un abito o di un oggetto può, così, donare nuove opportunità a bambini che hanno bisogno di trovare la loro strada per crescere.

«Dopo l’emergenza vissuta durante la pandemia, anche al Centro Terapeutico di Antoniano, insieme ai nostri bambini, stiamo tornando lentamente alla routine. Nonostante questo, altre emergenze, come la guerra in Ucraina, hanno avuto un impatto sulla quotidianità e siamo stati chiamati a offrire sostegno a nuove famiglie che arrivano nella nostra città, in fuga dalla guerra», dichiara Giulia Ambrosetto, psicologa e psicoterapeuta del Centro Terapeutico di Antoniano.

«In questi mesi il nostro Centro Terapeutico ha sempre continuato ad accogliere i bambini e le loro famiglie, accompagnandoli nella loro crescita non solo attraverso la terapia, ma anche dando loro nuove opportunità di socializzazione e sostegno. Per questo invitiamo i bolognesi al mercatino “Vintage e non”: perché ridare vita a un abito o a un oggetto possa avere non solo un impatto in termini di sostenibilità, ma anche possa aiutare i nostri bambini e il Centro Terapeutico di Antoniano a portare avanti le numerose attività in cui è impegnato», conclude la dottoressa.

Per info su Antoniano onlus: www.antoniano.it

VINTAGE E NON

Da giovedì 13 a domenica 16 ottobre, dalle ore 10 alle 18.30

Antoniano, Studio Televisivo (via Guido Guinizelli 13)

Gli acquisti che fanno del bene

Il mercatino solidale di Antoniano per aiutare i bambini con fragilità.

Il ricavato andrà a sostenere il Centro Terapeutico di Antoniano.

Ingresso gratuito

https://www.antoniano.it/vintage-e-non/

ANTONIANO

L’Antoniano è un luogo dove si vive concretamente la solidarietà e dove le iniziative culturali, l’intrattenimento e la comunicazione sociale vengono declinati secondo i valori francescani, riprendendo, rinnovando e alimentando lo spirito francescano e mettendolo al servizio dei più deboli e del mondo dell’infanzia.

In particolare, lo Zecchino d’Oro, attesissimo appuntamento annuale e tassello importante nella storia della televisione italiana, rappresenta un mondo dove i bimbi si riconoscono, attraverso brani per l’infanzia ispirati a valori e ideali etici, sociali e solidali. Allo Zecchino d’oro i bambini imparano a cantare, ma anche a stare insieme, a fare nuove amicizie, a impegnarsi senza mai dimenticare il divertimento. È una realtà in cui tutti i bambini sono sullo stesso piano e che permette loro di abbattere distanze e differenze per giocare e crescere insieme, diffondendo un messaggio di fratellanza. Grazie alla musica del Piccolo Coro trasmette questi valori e messaggi educativi, sempre a dimensione di bambino, con allegria, vivacità e spensieratezza: la musica diventa soprattutto un mezzo di espressione, attraverso il quale scoprirsi e scoprire il mondo che li circonda, le emozioni che provano ed i piccoli e grandi eventi che caratterizzano la loro vita di tutti i giorni.

Zecchino d’Oro nasce più di 60 anni fa, per ispirare, attraverso la musica, gioia, speranza e solidarietà e ancora oggi è un’importante chiave dell’immaginario collettivo che si tramanda e si rinnova di generazione in generazione.

https://zecchinodoro.org/