Bollino rosso ARPAE: proseguono le misure emergenziali per la qualità dell’aria fino a lunedì 2 gennaio 2023, compreso.

5

PARMA – A seguito delle proiezioni dell’Agenzia regionale per la prevenzione, l’ambiente e l’energia dell’Emilia-Romagna (ARPAE) relative al possibile sforamento dei valori limite giornalieri del PM10, proseguono le misure emergenziali fino lunedì 2 gennaio.  

In ragione delle limitazioni alla circolazione dei veicoli inquinanti in vigore dal 1 gennaio 2023, è prevista questa differenza nelle singole giornate:

A – Istituzione del divieto di circolazione, entro l’anello delle tangenziali, dalle 8.30 alle 18.30, per i veicoli Diesel Euro 4 e benzina Euro 2fino al 31/12/2022 compreso. Le limitazioni includono, oltre a quelli precisati prima, anche i veicoli con accensione comandata (alimentati a benzina) omologati pre Euro, Euro 1 ed Euro 2; veicoli con accensione spontanea (diesel) cat. M1, M2, M3, N1, N2, N3 omologati pre Euro, Euro 1, Euro 2, Euro 3; ciclomotori e motocicli omologati pre Euro ed Euro 1; veicoli a gas metano-benzina o GPL-benzina omologati pre Euro ed Euro 1.

B – Istituzione del divieto di circolazione,  entro l’anello delle tangenziali, dalle 8.30 alle 18.30,per i veicoli Diesel Euro 5 e benzina Euro 2dal 01/01/2023 al 02/01/2023 compreso. Le limitazioni includono, oltre a quelli precisati prima, anche i veicoli con accensione comandata (alimentati a benzina) omologati pre Euro, Euro 1 ed Euro 2; veicoli con accensione spontanea (diesel) cat. M1, M2, M3, N1, N2, N3 omologati pre Euro, Euro 1, Euro 2, Euro 3, Euro 4; ciclomotori e motocicli omologati pre Euro ed Euro 1; veicoli a gas metano-benzina o GPL-benzina omologati pre Euro ed Euro 1.

Le misure emergenziali prevedono: la limitazione della circolazione dei veicoli più inquinanti, dalle 8.30 alle 18.30, entro l’anello della tangenziale; l’abbassamento temperature medie nelle abitazioni fino a 19° e negli spazi commerciali e ricreativi fino a 17°; divieto di combustione all’aperto (residui vegetali, falò, barbecue, fuochi d’artificio); divieto di uso di biomasse per il riscaldamento domestico (in presenza di impianto alternativo) con classe di prestazione energetica ed emissiva <4*; divieto di sosta con motore acceso per tutti i veicoli; divieto di spandimento di liquami zootecnici senza tecniche ecosostenibili.

Tutte le info sulle misure antismog: https://www.comune.parma.it/it/novita/notizie/limitazioni-traffico