Bilancio, raggiunta l’intesa con CGIL, CISL E UIL

28

BOLOGNA – La dichiarazione del sindaco Matteo Lepore:

“Siamo soddisfatti dell’intesa raggiunta venerdì con le organizzazioni sindacali confederali, dei pensionati e di categoria, sul bilancio di previsione 2024-2026 del Comune di Bologna. Un accordo che conferma il comune impegno nel voler difendere le fasce di cittadini più fragili e il mondo del lavoro, attraverso il potenziamento dei servizi e della loro qualità; le misure a sostegno del diritto alla casa, in particolare attraverso maggiori risorse da destinare al canone concordato e quindi per ampliare l’offerta locativa della città; e sulla refezione scolastica che, anche grazie al confronto con i sindacati, porta ad un adeguamento con maggiore attenzione alle fasce ISEE medie, oltre che a quelle più basse. Nonostante l’impatto del caro energia e dell’inflazione si sia fatto sentire anche sulle risorse comunali, siamo riusciti a confermare un impegno solido su questi temi, anche attraverso l’impiego dei fondi PON per investimenti sull’innovazione sociale, per rispondere ai bisogni emergenti della nostra comunità. Sono convinto che la qualità della vita nella nostra città dipenda fortemente anche da questo. Colgo l’occasione anche per ringraziare tutti: assessori, dirigenti e personale impegnati nei settori che si occupano del bilancio e della programmazione, il cui lavoro non solo ci consegna una forte stabilità ma che ieri è stato anche premiato con l’Oscar di Bilancio tra le istituzioni pubbliche, assegnato da FERPI con Borsa Italiana e Università Bocconi.”