Bicipolitana: lunedì 6 luglio il via al cantiere della ciclabile che collegherà la stazione con l’ospedale

32

I lavori prevedono anche la realizzazione della nuova rotonda tra via Roma e via Pascoli

RIMINI – Partirà lunedì 6 luglio il cantiere della nuova pista ciclabile di via Roma, un collegamento strategico, nel cuore della città che, anche tramite la mobilità attiva, unirà la stazione ferroviaria all’ospedale “Infermi”.

Si tratta di un progetto molto importate perché va a completare quello che è un asse portante della bicipolitana tra due poli strategici della città, mettendoli a sistema con tutta la rete di ciclabili prevista. A sud, infatti, questa nuova ciclabile sarà collegata con l’asse che conduce a Miramare; a nord, con quello che, passando dalla stazione e proseguendo per Via Coletti, sarà realizzato fino a Rivabella, per poi congiungersi con il lungomare nord riqualificato. La ciclabile si connetterà naturalmente anche con l’anello verde all’altezza del ponte su via Roma e da lì al mare e al resto della città.

Il progetto, che ha un costo complessivo di 700mila euro, prevede un collegamento ciclabile a due corsie per ogni senso di marcia, lungo 2,710 km e sarà realizzato in sede propria sul lato mare della via Roma, consentendo la messa in sicurezza di ciclisti e pedoni. Si tratta di un’infrastruttura strategica per il territorio che ha tenuto conto delle indicazioni pervenute dai partecipanti alla consultazione avviata da tempo, tra le procedure di accompagnamento all’adozione del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile e le esigenze di mobilità e messa in sicurezza degli studenti, dei lavoratori e di tutti coloro che quotidianamente si spostano in bici sull’asse di Via Roma, Via Ugo Bassi e Via Settembrini.

Il costo dell’investimento é coperto per il 50% (350mila euro) dalla Regione Emilia Romagna, in quanto il progetto è risultato il primo in graduatoria tra i 93 candidati al bando “Fondo Sviluppo e Coesione Infrastrutture 2014/2020 – Asse Tematico altri interventi”, il bando regionale per la promozione della mobilità ciclistica, dove il Comune di Rimini ha ottenuto il massimo del contributo possibile.

“La ciclabile sull’asse della via Roma – sottolinea l’assessore alla mobilità Roberta Frisoni – è un pezzo importante della Bicipolitana, al centro delle strategie per la mobilità attiva del Pums. Questa Amministrazione è concentrata nella realizzazione di una rete ciclabile di qualità, sicura e connessa sull’intero territorio, per rendere più vivibile la città e anche più accessibile a bambini e anziani, che non hanno la possibilità di guidare un’automobile. Il progetto, che tocca nodi strategici come la stazione e l’ospedale, interessa anche numerosi plessi scolastici, con scuole di ogni ordine e grado, compreso il centro studi zona sud. Si tratta di un altro passo avanti importante, dopo la recente inaugurazione della ciclabile di via Coriano, per accompagnare il cambiamento che Rimini sta portando avanti all’insegna della sostenibilità e per contribuire, contestualmente, alla messa in sicurezza dei percorsi quotidiani di lavoratori e studenti.”

Il progetto esecutivo, prevede anche la realizzazione della nuova rotonda all’incrocio tra via Ugo Bassi, via Giuliani e via Pascoli, dove sarà eliminato il semaforo.