Biblioteca Crocetta: azioni per una “casa di quartiere”

5

Il nuovo finanziamento da 8mila euro per acquistare i giochi rientra nel progetto di potenziamento della struttura di largo Pucci avviato a novembre 2019

MODENA – L’area gaming della Biblioteca Crocetta di largo Pucci 33, nell’area nord della città, è stata realizzata nell’ambito del progetto delle biblioteche comunali di Modena, finanziato attraverso il bando nazionale “Biblioteca casa di quartiere” del piano “Cultura futuro urbano”, che aveva l’obiettivo di diversificare e ampliare gli orari di apertura e l’offerta culturale delle biblioteche situate in aree complesse della città. Il progetto, che ha avuto un contributo di 40mila euro a cui si sono aggiunti 13mila euro stanziati dal Comune, ha permesso innanzi tutto di ampliare gli orari di apertura anche al sabato pomeriggio a partire da novembre 2019, con una sperimentazione che ha avuto successo ed è diventata permanente da maggio dell’anno scorso, e di sviluppare una serie di iniziative creando una rete di partner, tra cui l’Istituto comprensivo 10, la Fondazione Collegio San Carlo, la palestra digitale Make it Modena e associazioni di volontariato.

Il percorso si è appunto completato con l’apertura dello spazio gaming, per il cui potenziamento, attualmente in corso, l’Amministrazione comunale ha stanziato nelle scorse settimane risorse per complessivi 8mila euro equamente suddivisi per l’investimento sui giochi da tavolo e sui videogames. Alla realizzazione dell’area ha contribuito anche l’Ufficio comunale Politiche per la legalità e le sicurezze, che ha devoluto una parte delle sanzioni riscosse per le violazioni al regolamento che limita il gioco d’azzardo.

Il progetto si inserisce, inoltre, nell’ambito del protocollo d’intesa Modena capitale del buon gioco siglato nel 2019 dal Comune e da Unimore.