Autoarticolati con freni inefficienti e pneumatici lisci

ModenaSicurezza stradale, continuano i controlli della Polizia municipale insieme all’unità mobile della Motorizzazione. Venti i mezzi fermati; 34 le sanzioni elevate

MODENA – Mancato rispetto dei tempi di riposo, ma anche sistema frenante inefficiente, pneumatici lisci, difetti al parabrezza o alla carrozzeria sono queste le principali irregolarità contestate a una ventina di autoarticolati controllati dalla Polizia municipale di Modena con l’ausilio dell’unità mobile della Motorizzazione Civile nella giornata di venerdì 7 settembre.

I controlli della Polizia municipale ai mezzi pesanti adibiti al trasporto merci sulle strade a grande scorrimento del territorio comunale vengono anche predisposti insieme al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e d’intesa con l’Albo Nazionale degli Autotrasportatori, e sono finalizzati soprattutto alla verifica del rispetto dei tempi di guida e di riposo e dei dispositivi obbligatori di equipaggiamento al fine di tutelare la sicurezza stradale.

Ai 20 autoarticolati controllati venerdì scorso dalle unità di Pronto Intervento e di Polizia Stradale della Municipale sono state elevate complessivamente 34 sanzioni. E se la maggior parte delle violazioni accertate ha riguardato i dispositivi di equipaggiamento dei mezzi, tre sono state invece elevate perché i conducenti non avevano rispettato le norme relative all’alternanza dei tempi di guida e di riposo.

Gli agenti sono anche incappati nel caso di un autotrasportatore, di nazionalità rumena che, diretto a Castelfranco Emilia, trasportava un carico di quartini di maiale surgelati, ma nella cella frigorifera del mezzo non erano rispettate le condizioni di temperatura previste nel documento di accompagnamento. È stata pertanto allertata l’autorità sanitaria competente che ha preso in carico i controlli igienico sanitari del caso.

Infine alle 19.35 di domenica 9 settembre una pattuglia della Municipale è andata in ausilio a un’unità dei Carabinieri sulla tangenziale, quasi alla altezza della Vignolese, dove è stato fermato un autotrasportare in stato di ebbrezza. L’articolo 186 bis vieta tassativamente l’assunzione di alcol autotrasportatori e conducenti di mezzi per il trasporto delle persone (zero alcol alla guida).