“Atto vandalico sulla facciata dell’istituto Romagnosi bloccato dalla Polizia Locale. Identificati i responsabili”

32

Palazzo Mercanti_500PIACENZA – Nel pomeriggio di ieri, domenica 16 gennaio, durante un servizio di controllo in centro storico, una pattuglia della Polizia Locale ha notato, in via Cavour, due ragazzi nei pressi dell’istituto Romagnosi, uno dei quali intento a imbrattare la facciata dell’edificio scolastico. Gli agenti sono intervenuti immediatamente, facendosi consegnare la bomboletta spray con cui uno dei due giovani aveva iniziato a scrivere le lettere “TON” e identificando i minori, entrambi tredicenni, per poterne contattare i genitori, recatisi in breve tempo sul posto. Con il consenso dei familiari, i ragazzi sono stati successivamente accompagnati al Comando di via Rogerio per gli accertamenti e le procedure di rito. La bomboletta è stata sequestrata ed è tra gli elementi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Ringrazio gli agenti per la tempestività con cui hanno bloccato questo atto vandalico”, sottolinea l’assessore alla Sicurezza Luca Zandonella, rimarcando che “il presidio costante sul territorio fa sì che simili gesti di inciviltà possano essere fermati sul nascere. Individuare i responsabili, in queste situazioni, è fondamentale, sia perché possano rispondere del loro comportamento, sia per trasmettere un messaggio educativo che è ancor più importante in considerazione della giovane età dei protagonisti. Spero che quanto accaduto possa valere come monito per chiunque pensi di poter compiere liberamente vandalismi o imbrattamenti: i controlli capillari della Polizia Locale e l’elevato numero di telecamere installate ci consentono, oggi, di identificarne molto più facilmente gli autori, con grande attenzione e rigore a tutela del decoro urbano e del rispetto dei beni comuni”.