Attacchi informatici e cyber security nell’era della digitalizzazione necessaria

77

BIBLIOTECA MALATESTIANALaboratorio aperto Casa Bufallini – Sala Lignea, 23 ottobre – 9.30

CESENA – Con la crescita e la diversificazione dei dispositivi connessi a Internet cresce il rischio di attacchi informatici, sia per i singoli sia per le aziende e i loro sistemi informatici. I dispositivi smart del mondo consumer, così come gli impianti industriali, sono infatti sempre più automatizzati ed interconnessi. Come proteggersi da attacchi cyber? Servono progettazioni, procedure ed accorgimenti hardware e software, che devono rispondere a criteri di cyber security ben definiti. Ad approfondire questo tema di scottante attualità è l’evento pubblico “Cyber security – opportunità e impatti della digitalizzazione necessaria”, ospitato alla Sala Lignea della Biblioteca Malatestiana di Cesena mercoledì 23 ottobre dalle 9,30.

L’evento, organizzato nell’ambito del Laboratorio Aperto Casa Bufalini di Cesena, è un’occasione di incontro e confronto con esperti sul tema delle reti per applicazioni alla cyber security: si parlerà del rapporto tra tecnologia e componente umana e dell’eventuale riorganizzazione aziendale, necessaria per rispondere alle funzionalità richieste dalle applicazioni di cyber security. L’attenzione sarà focalizzata inoltre sull’adozione di adeguate policy di cyber security, sulla prevenzione degli attacchi informatici e sulle best practice esistenti e/o da implementare.

Ad aprire la mattinata sarà Mario Farnetti di Romagna Tech, società che gestisce il Laboratorio Aperto Casa Bufalini; Michele Colajanni (Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” e Centro di Ricerca Interdipartimentale sulla Sicurezza e Prevenzione dei Rischi CRIS, Università di Modena e Reggio Emilia) parlerà quindi di “Cybersecurity nell’industria”, mentre Franco Callegati (Università di Bologna – Dipartimento di Informatica, Scienza e Ingegneria, direttore del Centro Interdipartimentale di Ricerca Industriale ICT) approfondirà il tema “5G, reti per applicazioni verticali e applicazioni alla cyber security nell’Industria 4.0”.

Francesco Fratellanza, Commissario Capo Tecnico della Polizia di Stato e responsabile Ufficio III° – Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni per l’Emilia-Romagna, affronterà il tema dal punto di vista della Polizia Postale e delle Comunicazioni, ponte tra informatica e diritto. A chiudere gli interventi sarà Massimiliano Battigaglia di Certego S.r.l. (Gruppo VEM Sistemi S.p.A.), sul tema “Interoperabilità IT/OT: come proteggi la tua rete industriale?”.

Spazio alle domande dei presenti al termine, con un aperitivo a Casa Bufalini previsto per le 11.30.

Per informazioni e iscrizioni: 0546 670360; patrizia.bernerdelli@romagnatech.eu