Arrummare di Gianluca Martino dal 22 ottobre in libreria

59

BOLOGNA – Arrummare è una storia di ragazzini che diventano adulti e, da adulti, devono affrontare i nodi irrisolti della loro giovinezza. Gianluca Martino sarà in libreria da sabato 22 ottobre con il romanzo Arrummare, edizioni BookTribu di Bologna, per la collana Black-out diretta da Gianluca Morozzi.

Negli anni Novanta, alcuni ragazzini di una cittadina calabrese trascorrono la loro infanzia nel cortile. Tra loro, un prodigio del calcio mostra tutta la sua straordinaria abilità. Nel presente dell’età adulta, la carriera luminosa di un campione di fama mondiale, di un talento che non ha rivali nella storia, cela una macchia. Un’ombra in grado di eclissare la sua luce, sconosciuta al mondo intero ma ben nota ai ragazzi del cortile. Forse uno dei ragazzi era più forte di lui? E perché nessuno ne ha mai saputo niente?

Il campo da calcio rappresenta quella condivisione identitaria vissuta in una parte della vita e della crescita dei giovani protagonisti. Come spiega l’autore Gianluca Martino: “La condivisione di un linguaggio dialettale – la lingua dell’istinto che si contrappone all’italiano degli adulti – la severa ‘morale ludica’ delle missioni intraprese e le partite di calcio fondano il senso di appartenenza dei ragazzini. Nei trent’anni che separano quell’infanzia, il mondo appare stravolto, cambiato a una velocità mai raggiunta prima. I personaggi, legati alla storia deviata di un campione di fama mondiale, manifestano la volontà di ritrovare quel senso di collocamento, presente nell’infanzia, smarrito in età adulta”.

Il romanzo Arrummare (termine dialettale che significa far ballare la rumba agli avversari sui campetti di calcio, disorientarli a forza di finte e controfinte) segue una narrazione divisa in due parti: nella prima, siamo negli anni Novanta e il passato appare nitido nei ricordi. Vengono riportate in maniera netta e distinta le vicende dei ragazzini che trascorrono la loro infanzia nel cortile. La seconda parte si svolge nel presente, più vicino e sfuocato: i ragazzi sono cresciuti, ma quanto in loro è rimasto cristallizzato e immutato dall’età di otto anni?

L’autore. Gianluca Martino nasce a Crotone nel 1981. Conseguita la maturità, si trasferisce a Bologna per iscriversi alla facoltà di Economia e vedere il mondo fuori dalla sua città natale. Laureato in Direzione Aziendale, si occupa di logistica e regolamentazione del mercato gas. È attore di teatro amatoriale nella Compagnia Degli Imprevisti. Nel 2016 frequenta i primi corsi di scrittura creativa con Gianluca Morozzi, pubblica qualche racconto, scrive il suo primo romanzo.