Arrivano i fondi per l’ammodernamento energetico di Palazzo Mancini

comune-di-cattolica-stemmaAltri 149mila euro di Fondi Europei captati grazie alla partecipazione del Comune di Cattolica ad un bando regionale. Il progetto presentato con il supporto tecnico di Sgr Servizi. Il Sindaco: “In totale sull’edificio investiremo risorse per quasi 2 milioni di euro”

CATTOLICA (RN) – Arriva un contributo regionale per la riqualificazione energetica di Palazzo Mancini grazie al bando Por Fesr 2014-2020. Sarà così possibile rendere energeticamente più sostenibile ed efficiente il Municipio di Cattolica. Il finanziamento concedibile per il progetto presentato dall’Amministrazione Comunale ammonta a 149.315,25 euro. Si tratta di un cofinanziamento che sfrutta i Fondi europei stanziati in particolare alla riduzione dei consumi energetici con il rinnovamento degli impianti e l’uso razionale dell’energia con sistemi di regolazione e monitoraggio.

Il totale degli interventi per efficientamento energetico è stimato in 497.717,50 euro e per la restante parte non coperta dal finanziamento il Comune sta valutando di fare ricorso ad un Project Financing o ad una “ESCo” (Energy Service Company). Nella sostanza si tratta di società di servizi energetici che vanno a stipulare con l’Ente pubblico un particolare contratto che consente loro di retribuirsi con i risultati dell’intervento e con gli incentivi nazionali all’efficienza energetica e alle rinnovabili. Tale soluzione consentirebbe al Comune di non dover ricorrere a propri fondi che, invece, resterebbero a disposizione in bilancio per poter finanziare altri servizi o lavori utili alla collettività.

Nel dettaglio il progetto, supportato sotto l’aspetto tecnico dalla Sgr Servizi di Rimini, prevede cinque linee di intervento: coibentazione a cappotto interno tramite contro-parete; sostituzione serramenti; coibentazione verso sottotetto; illuminazione led; integrazione sistemi Bacs per il riscaldamento (sistemi di automazione e controllo degli edifici).

Questi lavori dovranno armonizzarsi con altri adeguamenti già previsti per Palazzo Mancini. Il Comune aveva già ottenuto, infatti, un contributo regionale di 836.782,90 euro concorrendo al bando per interventi di riduzione del rischio sismico. L’Amministrazione ha poi destinato ulteriori risorse proprie per la sicurezza strutturale dell’edificio arrivando ad una cifra totale di 1.492.450 di euro.

“Un ulteriore tassello importante per il Palazzo Municipale che vedrà inoltre concretizzarsi nei mesi prossimi anche gli interventi di previsti per la riduzione del rischio sismico – ha commentato il Sindaco Mariano Gennari – . Opere già finanziate grazie alla partecipazione ai bandi regionali. In totale su Palazzo Mancini nei prossimi anni investiremo circa 2 milioni di euro. Si tratta per noi di un orgoglio riuscire a dare alla città una Casa Comunale più efficiente e soprattutto più sicura”.