Anteprima Reggio Film Festival

Debutto nazionale per il nuovo film di Alessandro Scillitani

REGGIO EMILIA – Come prologo alla diciottesima edizione della popolare manifestazione, il regista reggiano presenterà Lampedusa Artica, che racconta il lungo viaggio tra i ghiacci dell’esploratore e attivista Giacomo De Stefano.

In piena sintonia con il titolo della diciottesima edizione del Reggio Film Festival (Terra, a indicare una programmazione in grandissima parte dedicata al tema dei cambiamenti climatici e della salvaguardia ambientale), il direttore artistico e regista Alessandro Scillitani ha deciso di far coincidere, martedì 5 novembre alle ore 20.45 al Cinema Cristallo di Reggio Emilia, il debutto nazionale del suo nuovo film, Lampedusa Artica, con l’anteprima del Festival 2019.

Il docufilm racconta il lungo viaggio di Giacomo De Stefano verso Nordkapp, attraverso le ultime grandi terre selvagge d’Europa, alla ricerca di modelli di vita sostenibili: «Sono cresciuto nelle Alpi. La neve ha accompagnato la mia vita. Mi sono chiesto come vivevano le genti nell’estremo Nord, in quelle zone dove la neve rimane per molta parte dell’anno sulla terra. Ho iniziato così a pensare a un viaggio per comprendere se quelle persone vivono rispettando la loro terra, la neve: un viaggio fatto in modo sostenibile, con pochi mezzi. Mai avrei immaginato di incontrare, lungo il cammino, la storia di donne e uomini diversi da quelli che cercavo, che fuggivano per la loro sopravvivenza».

La narrazione di Lampedusa Artica si avvale delle suggestive immagini del fotografo Alessandro Iovino, già collaboratore di numerose testate nazionali e internazionali, tra cui New York Times, Le Monde, Huffington Post, The Guardian, National Geographic, Internazionale, La Stampa e Sport Week.

Giacomo De Stefano è attivista ed esploratore di nuovi modi per vivere con attenzione. Si occupa da vent’anni di viaggiare lento, di economie sostenibili e soprattutto di acqua: dolce, salata, salmastra e ghiacciata. Ha viaggiato a piedi, in bicicletta, ha navigato per i mari del mondo, sul Po andata e ritorno, sempre senza motore. Nel 2010 è andato a remi da Londra a Istanbul su una piccola barca in legno auto-costruita. Ha sciato da Oslo a Capo Nord in totale autosufficienza. Vive in Norvegia, quattrocento chilometri a Nord del circolo polare artico, su una piccola isola della quale è il solo abitante.

Alessandro Scillitani è autore di oltre quaranta documentari, musicista e cantante. Delle sue opere cura sceneggiatura, regia, montaggio e musiche. Dal 2011 collabora con lo scrittore e giornalista Paolo Rumiz, con cui ha realizzato numerosi film. Nel 2013 ha fondato la società di produzione Artemide Film, con la quale realizza svariate opere, molte delle quali sono state distribuite in edicola con la Repubblica e trasmesse su LaEffe TV. Ha partecipato a Festival e rassegne, tra cui Festival della Mente, Festivaletteratura, Sponz Fest, La Luna e i Calanchi, Film Festival della Lessinia, Mostra del Cinema di Venezia. È fondatore e direttore artistico del Reggio Film Festival, concorso internazionale per cortometraggi la cui edizione numero 18, che avrà luogo a Reggio Emilia dal 5 al 18 novembre, ha ottenuto il patrocinio del Consiglio d’Europa per la lunghissima attività di «sensibilizzazione del pubblico e promozione della diversità culturale».

Il Cinema Cristallo si trova in via A. Ferrari Bonini 4 a Reggio Emilia.

Ingresso unico € 7.

Info su Alessandro Scillitani e su Lampedusa Artica:

https://www.alessandroscillitani.com/.