Ancora a disposizione i voucher del Comune di Ferrara a sostegno delle famiglie con bimbi iscritti ai nidi privati convenzionati

41

Dal 15 al 31 gennaio 2022 riaperti i termini per la presentazione delle richieste di assegnazione dei contributi

FERRARA – Tornano nuovamente disponibili i voucher del Comune di Ferrara a sostegno delle famiglie con bimbi iscritti ai servizi per l’infanzia da zero a tre anni offerti da strutture private convenzionate.

Saranno infatti riaperti dal 15 al 31 gennaio 2022 i termini per presentare le domande di assegnazione dei sostegni previsti dall’Amministrazione comunale per ridurre le rette di frequenza dei nidi privati convenzionati presenti sul territorio comunale. Le modalità di richiesta sono le stesse già previste dall’avviso pubblicato sul sito del Comune lo scorso 9 novembre e scaduto il 29 dicembre 2021.

Nella prima fase di apertura dell’avviso sono state 135 le domande di contributo presentate in totale, di cui: 58 per voucher da 100 euro, 33 per voucher da 200 euro, 29 per voucher da 300 euro e 15 incomplete (a cui non sarà possibile assegnare voucher). “Si tratta di un ottimo risultato per questo progetto lanciato per la prima volta dall’Amministrazione comunale – sottolinea l’assessore comunale alla Pubblica istruzione e Politiche familiari Dorota Kusiak -. Dalle famiglie è giunta una buona risposta e ora ci impegniamo con la riapertura dei termini a sostenere un numero sempre più ampio di famiglie con bimbi piccoli e a continuare a promuovere la cultura dei servizi per l’infanzia per la loro valenza educativa e sociale”.

Gli importi dei voucher sono quantificati su base mensile (max 10 mesi) in relazione all’effettiva iscrizione al servizio e variano a seconda delle condizioni socio economiche delle famiglie richiedenti. In particolare, per le famiglie che hanno acquistato la prima casa a Ferrara a partire dal 2019 e per i minori con disabilità certificata residenti nel Comune di Ferrara il contributo sarà di 300 euro al mese; per le famiglie con Isee inferiore o uguale a 26mila euro sarà di 200 euro al mese; mentre per le famiglie residenti con Isee superiore a 26mila euro (o assenza della certificazione Isee) sarà di 100 euro al mese.

L’erogazione delle somme avverrà direttamente al gestore privato sulla base delle deleghe effettuate dalle famiglie.

Il nuovo avviso sarà pubblicato sul sito www.comune.fe.it domani 15 gennaio 2022 nell’area “Sportello telematico polifunzionale

Per info contattare puntounico@edu.comune.fe.it