“Amori 4.0” il 14 giugno la presentazione a Parma

Esce il libro che indaga le relazioni ai tempi del web. Venerdì  sarà presentato per la prima volta il volume edito da Alpes Italia, nell’ambito della rassegna “The Future. Next stop Parma”

PARMA – Relazioni virtuali, nuovi assetti familiari, narcisismo, dipendenza affettiva, ghosting e altri strani fenomeni. È in uscita il libro “Amori 4.0”, edito da Alpes Italia: un viaggio attraverso il mondo degli affetti del terzo millennio. La raccolta di autorevoli contributi di professionisti che operano su tutto il territorio nazionale, verrà presentata per la prima volta venerdì 14 giugno 2019 a Parma, città che ha fatto da culla al progetto.

Dopo la conferenza di lancio dell’“Osservatorio sulle relazioni in tempi digitali” – in programma alle ore 15.30 all’Università di Parma (Aula C del Polo universitario di via D’Azeglio 85) – a partire dalle ore 19.30 si potrà infatti partecipare all’aperitivo-cena organizzato negli spazi di Humus Bio Bakery Bistrot (Via Rolando dei Capelluti, 6). Una conversazione a più voci con le quattro psicologhe e psicoterapeute curatrici del volume Amalia Prunotto – ideatrice del gruppo nazionale “Amori 4.0” e consulente LIDAP Onlus (Lega Italiana contro i Disturbi d’ansia, d’Agorafobia e da attacchi di Panico) – Maria Letizia Rotolo (ass. PsicoSfere), Marianna Martini e Diana Vannini, oltre ad Alma Chiavarini (formatrice e facilitatrice gruppi LIDAP), Roberto Pozzetti (psicoanalista di Como, professore di Psicologia Dinamica LUDeS HEI a Lugano e membro della Scuola Lacaniana), Francesca Ursoleo (avvocato civilista di Bologna) e Ivan Ferrero (psicologo esperto di nuove tecnologie).

Il testo “Amori 4.0” nasce dal progetto, avviato nel gennaio 2018, che ha posto sotto la lente di ingrandimento il tema dell’amore secondo prospettive e declinazioni contemporanee. L’intento è quello di costruire itinerari orientativi, dare forma a teorie e illustrare buone pratiche, valorizzando le peculiarità degli assetti teoretici diversi e la ricchezza di ognuno, con l’auspicio di accrescere la modesta presenza nella letteratura scientifica italiana di lavori di ricerca e di valutazione sul tema. Il risultato è una raccolta fruibile non solo da professionisti, ma anche da chiunque desideri avventurarsi nel mondo delle nuove relazioni per trovare risposte, riflessioni, suggerimenti che possano arricchire la propria quotidianità e storia personale.