“Amore iconico” il nuovo singolo di Roberto Aurelio

16

PARMA – È uscito il 13 dicembre il video del nuovo singolo “Amore iconico” del cantautore Roberto Aurelio.

L’artista ha voluto raccontare in chiave ironica la realtà in cui stiamo vivendo: coppie chiacchierate che si lasciano, la fratellanza tra russi e ucraini spezzata dal conflitto, la pandemia, le manifestazioni delle donne che lottano per la propria libertà.

Il cielo si è fatto nero” è una frase densa di significato, che rispecchia le paure di chi sta combattendo senza tregua: quello che una volta era limpido, oggi è un cielo offuscato da una nube nera, che ricorda tremendamente quella di 80 anni fa.

E mentre ci lamentiamo di stare chiusi in casa con i nostri confort, dall’altra parte del mondo qualcuno viene giustiziato per una parola o uno sguardo di troppo. “Quanto costa dire quello che vogliamo, la libertà è qualcosa che sogniamo” è una frase dedicata a chi combatte a costo della vita per un diritto inalienabile.

Ma tra soldati e “numeri che crescono” sembra ci sia posto per l’amore: l’artista invita idealmente una ragazza (della quale non menziona il nome) a raggiungerlo in una stanza d’albergo, allontanando per un istante la confusione e i pensieri bui.

Appunto “Ma quale evoluzione – canta l’artista – il mondo è sempre uguale”: un pensiero sfortunatamente comune della nostra epoca, che potrà mutare solo se prenderemo consapevolezza dei valori fondamentali e li difenderemo in nome della giustizia.

Nel videoclip, girato da Corinne Merhi, Aurelio interpreta un’artista di strada, che tra le proteste di un’attivista e la lite di due giovani, danza a ritmo di musica: è il simbolo di una società cieca e indifferente, ormai prigioniera dei selfie e del tanto amato benessere.

I personaggi che man mano subentrano sulla scena, sono il riflesso degli accadimenti recenti e della quotidianità: vi è un mix di ribellione, preoccupazione, ma anche humor e surrealismo.

Di seguito i nomi degli attori e i relativi ruoli:

Alessia Bardini interpreta una ragazza impegnata a difendere il pianeta, e come tanti giovani cerca di far sentire la sua voce con i cartelloni. Ma proprio perché “è tutta un’illusione”, innervosita dalla situazione si accende una sigaretta, e non trovando l’accendino, ecco che l’artista glielo offre a sorpresa.

Lauro Romani nei panni di un senzatetto: con quell’aria bonacciona alterna scene in cui tenta di bere da una bottiglia di rum e altre in cui gioca a carte o si rotola scherzosamente per terra. “L’idea del lasciare la bottiglia sigillata è nata proprio sul set – dice il cantante – era più divertente vedere Lauro così ubriaco da non capire che la bottiglia fosse chiusa piuttosto che farlo bere!”

Massimo Boscaini, che ha già partecipato ai video di Roberto Aurelio, stavolta interpreta un signore che passa di là con il suo cane Martina: in una scena si ferma davanti alla postazione dell’artista e gentilmente gli lascia un’offerta. Poco dopo lo rivediamo giocare a carte con Lauro e ballare con tutto il cast!

Rachele Guerreschi e Luca Zaccardi passando da scene romantiche a litigate, simboleggiano le coppie italiane. Da notare la scena in cui entrambi sono schiena contro schiena: tentano di venirsi incontro, ma per imbarazzo o per mancanza di forza, non incrociano mai lo sguardo l’uno dell’altra.

Riccardo Bassi appare sulla scena danzando con il resto del cast.

Infine, Francesco Robuschi, che sicuramente ricorderete nel ruolo di medico nel videoclip “Clinica”: in “Amore iconico” reinterpreta il dottore che, ormai stremato dai turni massacranti, butta per aria le cartelle cliniche e improvvisa un balletto divertente.