“AmministriAmo”: l’impegno civico e quello degli amministratori

Festa della Legalità e della Responsabilità 2017: Venerdì 24 novembre alle 17 e alle 19 a Voghiera (FE)

voghiera fdl 17FERRARA – Venerdì 24 novembre 2017 alle 17 e alle 19 nella sala delle Bifore della Delizia del Belriguardo a Voghiera (FE) si terranno due appuntamenti sul tema dell’amministrazione pubblica e delle infiltrazioni criminali organizzati nell’ambito della Festa della Legalità e della Responsabilità 2017 in collaborazione con Avviso Pubblico. Dalle 17 alle 19 “AmministriAmo. L’impegno degli amministratori per il proprio territorio” (riservato agli amministratori degli enti di Ferrara e provincia) e, dalle 19, “Testimonianze extra-ordinarie di impegno civico” (aperto a tutti) con il giornalista Rai Sandro Ruotolo, la vicesindaco di Carlopoli (CZ) e vicepresidente di Avviso Pubblico Maria Antonietta Sacco, il sindaco di Casal di Principe (CE) e vicepresidente di Avviso Pubblico Renato Natale.

LA SCHEDA a cura di Libera Ferrara

“La forza della mafia non sta nella mafia, è fuori” (Don Luigi Ciotti). Corruzione e mafie sono le due facce della stessa medaglia: la corruzione distorce i processi della politica, minaccia il prestigio e la credibilità delle Istituzioni, inquina gravemente l’economia, sottrae risorse destinate al bene della comunità, corrode il senso civico e la stessa cultura democratica.

I diversi processi contro le infiltrazioni mafiose al Nord ci raccontano quanto in realtà è stata facile in questi anni la vita della criminalità organizzata al Nord. E la responsabilità è anche di chi per 30 anni ha affermato che “la mafia da noi non c’è” “smobilitando l’attenzione dei cittadini” (Nando dalla Chiesa).

“Dobbiamo decidere da che parte stare – ha detto il vice presidente della commissione antimafia Claudio Fava chiedendo al presidente della Repubblica Sergio Mattarella lo scioglimento del Comune di Brescello nel 2016 – o stiamo dalla parte dei sindaci che rischiano le pelle per mettersi contro la mafia, oppure riteniamo che le parole del sindaco di Brescello, Coffrini, siano soltanto una caduta di stile”. Quando però gli è stato chiesto di Del Rio e del suo viaggio in Calabria quando era sindaco di Reggio Emilia ha risposto: “La processione di Delrio a Cutro? Una leggerezza”.

Non c’è più spazio per l’ambivalenza, gli amministratori pubblici non possono più essere colti impreparati perché le mafie si evolvono e operano in modi nuovi: è necessario diffondere la consapevolezza e le buone pratiche amministrative che in Italia ci sono, come dimostra le rete di Avviso Pubblico, l’associazione che riunisce gli amministratori pubblici che concretamente si impegnano a promuovere la cultura della legalità democratica nella politica, nella pubblica amministrazione e sui territori.

Proprio in collaborazione con Avviso Pubblico, nell’ambito della Festa della Legalità e della Responsabilità 2017, il 24 novembre sono stati organizzati due eventi che avranno come tema centrale amministrazione pubblica e infiltrazioni criminali e si svolgeranno a Voghiera nella Sala delle Bifore della Delizia del Belriguardo. Ospite d’eccezione: il giornalista Rai Sandro Ruotolo.

Dalle 17 alle 19 “AmministriAMO. L’impegno degli Amministratori per il proprio territorio” (riservato agli amministratori della provincia di Ferrara) e, dalle 19, “Testimonianze extra-ordinarie di impegno civico” (aperto a tutti) con Maria Antonietta Sacco, vicesindaco di Carlopoli (CZ) e vicepresidente Avviso Pubblico e Renato Natale, sindaco di Casal di Principe (CE) e vicepresidente Avviso Pubblico.

L’iniziativa rientra nel programma della Festa della Legalità e della Responsabilità, organizzata dal Comune di Ferrara e il Coordinamento di Ferrara di Libera Associazioni, nomi e numeri contro le mafie, in collaborazione con il Laboratorio MaCrO dell’Università di Ferrara, la Fondazione Emiliano Romagnola per le Vittime dei Reati, il Movimento Nonviolento, Avviso Pubblico – Enti Locali e Regioni per la Formazione Civile contro le mafie, il Comune di Cento, il Comune di Fiscaglia, il Comune di Voghiera, la Pro Loco di Voghiera, ARCI Ferrara.

Il tutto reso possibile da un accordo di programma con la Regione Emilia Romagna.