Alle 17 nell’Aula dei Filosofi dell’Università di Parma

Relatore Matteo Ludovico Vitali del Dipartimento di Giurisprudenza, Studî Politici e Internazionali

uniparmaPARMA – Sarà dedicato all’impresa sociale il prossimo appuntamento di I Mercoledì del Diritto, in programma per mercoledì 17 aprile alle 17 nell’Aula dei Filosofi dell’Università di Parma (via Università, 12)

Relatore dell’incontro, intitolato L’impresa sociale come cerniera tra solidarietà e mercato: riflessione sui profili societari (modelli organizzativi, governance e struttura finanziaria), sarà Matteo Ludovico Vitali, docente di Diritto commerciale al Dipartimento di Giurisprudenza, Studî Politici e Internazionali.

«La riforma del cosiddetto “terzo settore” del 2017 – spiega il prof. Vitali – ha avuto un impatto scientifico-sistematico di ampio respiro, avendo contribuito a dare sistemazione a un ambito troppo a lungo caratterizzato da una disciplina frammentata e non coordinata. Quest’ultima ha provocato in passato, da una parte, l’insorgenza di questioni interpretative di non facile soluzione e, dall’altra parte, sotto un profilo non strettamente giuridico ma anche socio-politico ed economico, una scarsa valorizzazione dei cosiddetti enti “no-profit” (oggi categoria comunque distinta dal, e non esattamente coincidente con il, “terzo settore”). Grazie alla Riforma, il “terzo settore” assume nuova visibilità e potenzialità quale possibile elemento risolutore dei cosiddetti “fallimenti” del mercato e dello Stato quali organizzazioni a sostegno della comunità. In tale senso, la Riforma ha giocato un ruolo fondamentale, anche in rapporto all’ampliata possibilità di perseguire scopi ideali – non più e non solo – attraverso il ricorso ai (soli) modelli organizzativi regolati dal Libro I del codice civile, bensì anche a quelli del Libro V. Nel corso dell’intervento, tra gli enti del terzo settore, particolare attenzione sarà allora prestata all’impresa sociale che ne rappresenta la componente imprenditoriale e, al contempo, si caratterizza per l’applicazione di alcune specifiche regole contemplate – oggi come in passato – da una disciplina autonoma e coordinata con quella, generale, degli enti del terzo settore medesimi. Si tratteranno, pertanto, aspetti connessi, in prima battuta, con l’inquadramento generale dell’impresa sociale nel sistema degli enti del «terzo settore», tratteggiandone anche le differenze rispetto ad altri modelli di recente introduzione nell’ordinamento (quali, ad esempio, le società benefit), per concentrarsi, in secondo luogo, sui profili concernenti la sua organizzazione, la struttura finanziaria e la corporate governance, fino a trattare le questioni connesse con la crisi dell’impresa sociale e le regole applicabili in tale scenario; aspetto, quest’ultimo, che pare di particolare attualità anche tenendo presente la recente approvazione del Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza».

La rassegna d’incontri I Mercoledì del Diritto è organizzata dal Dipartimento di Giurisprudenza, Studî Politici e Internazionali dell’Università di Parma. L’iniziativa, patrocinata dall’Ordine degli Avvocati e dal Consiglio Notarile di Parma, si rivolge a docenti e studenti dell’Ateneo, a operatori del diritto ma anche a un pubblico più vasto, dai docenti e studenti delle scuole superiori a tutti gli interessati.

Gli incontri di I Mercoledì del Diritto hanno a oggetto sia temi di attualità, come norme recentemente promulgate o casi giudiziari, sia temi prettamente culturali ma comunque attinenti al Diritto, e che presentino profili di interesse non soltanto per un uditorio di specialisti. Relatori sono docenti, ricercatori e assegnisti del Dipartimento di Giurisprudenza, Studî Politici e Internazionali dell’Università di Parma, ma anche giuristi e docenti italiani e stranieri.