Al via la terza edizione di “MATCHER – HUMAN CENTRIC INNOVATION”

9

BOLOGNA – Al via la terza edizione di MATCHER- HUMAN CENTRIC INNOVATION, il programma di matchmaking tra le aziende dell’Emilia-Romagna più innovative e le startup/scaleup più promettenti a livello mondiale, per co-sviluppare soluzioni e progetti concreti focalizzati sull’innovazione “human centric”, che mira a concentrare lo sviluppo di metodologie prodotti e servizi innovativi sugli utenti, sui loro bisogni e requisiti.

Le aziende che partecipano all’edizione di quest’anno sono: Aeroporto di Bologna, Amadori, Barilla, Celli, Chef Express, Focchi, Parmalat, Tetra Pak, Unipol, Varvel e Vibro Bloc. Nove grandi imprese e due pmi che afferiscono ad ambiti di specializzazione intelligente come l’edilizia-costruzioni, l’agroalimentare, la meccatronica-motoristica e l’innovazione dei servizi.

Il tema scelto per questa edizione è l’approccio “Human Centric Innovation”, nel quale l’innovazione tecnologica è volta a migliorare il benessere e il modo di vivere dell’uomo in un contesto aziendale o di business. In questo senso viene posta l’attenzione su un utilizzo intelligente e innovativo delle tecnologie al fine di adeguarle ai bisogni del lavoratore e dell’intera società, valorizzando la creatività, il benessere e le idee delle persone intese come utenti, lavoratori e stakeholder.

Le challenge si focalizzeranno in particolare su 3 settori:

  • ?PROCESS OPTIMIZATION, AUTOMATION & CUSTOMER CENTRICITY
  • ?TRAINING TOOLS AND KNOWLEDGE SHARING
  • ?WORKPLACE COMMUNITY, WELLBEING AND INCLUSION

In particolare, con “Process optimization, automation & customer centricity” si intende l’utilizzo della tecnologia a supporto del lavoratore, al fine di diminuire le attività ripetitive e non incentrate nelle sue competenze. Per la categoria “training tools and knowledge sharing” vengono ricercate soluzioni tecnologiche per formare i lavoratori e migliorare le loro competenze rendendo il lavoro più smart e favorendo una comunicazione più accessibile, nonché una condivisione e un accesso più immediato al know-how aziendale. Con “Workplace community wellbeing and inclusion” si cercano soluzioni che favoriscano il coinvolgimento dei lavoratori in un contesto ibrido, la diffusione della cultura aziendale e che garantiscano processi di selezione inclusivi.

Le startup/scaleup internazionali interessate possono presentare la propria candidatura dal 19 luglio 2022, potranno iniziare a fissare gli incontri di matchmaking a partire dal 13 settembre fino al 11 novembre 2022, visitando il sito www.match-er.com.

Sarà possibile iscriversi fino al 7 novembre ma è consigliato iscriversi il prima possibile, per avere più tempo per conoscere le aziende partecipanti.

Le startup/scaleup candidate saranno eleggibili sulla base della coerenza della loro soluzione rispetto ai bisogni strategici presentati dalle aziende emiliano-romagnole e della maturità della soluzione innovativa stessa. Le startup/scaleup ammesse prenderanno parte ad un programma interamente digitale di circa 2 mesi (13 settembre – 11 novembre), durante il quale avranno la possibilità di esporre il loro progetto e organizzare degli incontri con le aziende per valutare possibili sinergie e modalità di partnership. A fine novembre si terrà poi un evento finale, aperto al pubblico, durante il quale verranno condivisi i risultati raggiunti.

Per maggiori informazioni o dettagli sul programma, sulle imprese partecipanti, sui partner dell’evento, e rimanere aggiornati sulle ultime novità scrivere a information@match-er.com o visitare il sito www.match-er.com.

ART-ER è contact point dell‘Enterprise Europe Network, la rete europea a sostegno dell’innovazione delle PMI. Creata nel 2008 dall’Unione Europea, come strumento strategico per supportare il processo di internazionalizzazione delle PMI europee, Enterprise Europe Network (EEN) è la più grande rete mondiale di sostegno gratuito alle imprese, per la competitività, l’innovazione e il trasferimento tecnologico.