Al via la stagione sportiva della Volley Academy Modena

8
Volley Academy Modena presenta in Municipio le squadre per la prossima stagione

Mercoledì 29 settembre, in Municipio, la presentazione delle squadre che giocheranno nei campionati di serie B2 e nei tornei regionali

MODENA – Il campionato nazionale femminile di serie B2, i tornei regionali di serie D e i campionati regionali under 16, under 18 e under 19 sono le prossime sfide che attendono le giocatrici della Volley Academy Modena.

Le squadre che disputeranno la prossima stagione sportiva e gli obiettivi della società modenese, nata più di dieci anni fa dall’unione delle storiche Volley Modena e Gs Amendola, sono stati presentati oggi, mercoledì 29 settembre, in Municipio dal presidente Mirco Muzzioli che, insieme agli allenatori Marco Montaldi e Walter Omar Amoros, ha incontrato l’assessora allo Sport del Comune di Modena Grazia Baracchi che ha fatto loro gli auguri per un’ottima ripartenza e per il raggiungimento dei risultati prefissati.

I progetti di Volley Academy per la stagione 2020-2021 si completano con la partecipazione ai campionati regionali di serie C con il gruppo “Senior” formato dalle atlete più promettenti uscite dal settore giovanile, e con l’iscrizione a tutti i campionati provinciali Fipav e Csi con le squadre femminili e a due campionati con le squadre maschili. Dallo scorso anno, infatti, la società ha allargato la propria attività al settore maschile iscrivendo una squadra di under 10 al campionato Fipav, con l’obiettivo di arrivare a formare, nel tempo, squadre maschili in tutte le categorie.

Con la ripresa completa delle attività dopo le restrizioni dovute alla pandemia, Volley Academy ha riattivato anche i progetti di inclusione dei ragazzi con disabilità che praticano pallavolo a livello ludico lavorando con i loro educatori e con gli allenatori. Obiettivo del progetto è portare i ragazzi con disabilità a inserirsi in un contesto sportivo normotipico.

Nel corso dell’anno sono state consolidate, inoltre, le collaborazioni con altre società di volley, in particolare lombarde, per creare uno scambio utile a far crescere sportivamente le atlete.