Al via la nuova edizione del progetto “Futuro Possibile”, a fianco di ragazze e ragazzi ancora alla ricerca di lavoro

24

Il bando rivolto a sedici “neet” sarà aperto fino al 10 febbraio 2022. Assessore Guerrini: “Proposta importante per aiutare i giovani a valorizzare le proprie competenze e per farli tornare a credere in se stessi”

FERRARA – È finalizzato alla riattivazione dei giovani nella ricerca di lavoro e si propone quindi di supportare i ragazzi che hanno difficoltà ad organizzarsi in questo ambito, aiutandoli ad individuare i servizi utili, a valorizzare le proprie competenze, a trovare il modo di acquisirne di nuove e a comprendere il funzionamento del mercato del lavoro. E’ il bando di selezione pubblica per la partecipazione al progetto “Futuro Possibile” rivolto a sedici giovani ‘neet’, cioè ragazzi e ragazze tra i 20 e i 28 anni disoccupati e che non svolgono percorsi di formazione, in pubblicazione da lunedì 10 gennaio 2022 fino alle 13 di giovedì 10 febbraio 2022. Il progetto, giunto quest’anno alla nona edizione, è promosso dal U.O. Nuove Generazioni dell’assessorato Politiche Giovanili del Comune di Ferrara in collaborazione con i Servizi per l’Impiego ed il Centro Studi Opera don Calabria ‘Città del ragazzo’ di Ferrara e finanziato dal Piano di Zona.

Il bando della nuova edizione del progetto è stato illustrato lunedì 10 gennaio 2022 nella residenza municipale di Ferrara dall’assessore alla Politiche giovanili Micol Guerrini, dal direttore del Centro Studi Opera don Calabria “Città del Ragazzo” Antonio Marchini con Maria Vittoria Ligorio e Michele D’Ascanio (psicologo), Francesca Balboni del Centro per l’impiego di Ferrara, Karin Novellozzi dell’Agenzia InformaGiovani del Comune di Ferrara.

I candidati del progetto “Futuro Possibile 2022” devono essere residenti nel territorio dei Comuni di Ferrara, Voghiera, Masi Torello, Copparo, Tresignana e Riva del Po e avere tra l’altro assolto l’obbligo scolastico (i cittadini stranieri legalmente soggiornanti in Italia dovranno essere in possesso di una buona conoscenza della lingua italiana scritta e parlata). Il percorso, che si avvale anche di una consulenza psicologica, sarà articolato in due fasi: la prima con Agenzia InformaGiovani prevede la creazione di laboratori per l’orientamento e l’attivazione alla ricerca di lavoro, la seconda è tesa a facilitare l’approccio al mercato del lavoro con l’inserimento in percorsi di formazione in associazioni, enti o aziende proposti attraverso ‘La Città del Ragazzo’ della durata di due mesi (riconosciuto con un compenso di 450 euro mensili).

“Siamo al via della nona edizione di un progetto di grande valore – ha affermato l’assessore Micol Guerriniche già lo scorso anno, nonostante la totale modalità online, aveva fatto registrare buoni risultati. I ragazzi interessati al percorso potranno iscriversi già da oggi e ringrazio per il loro contributo tutti i collaboratori della rete. In questo momento davvero critico, che colpisce in particolare i giovani,  credo sia indispensabile puntare su simili iniziative, in grado incidere in particolare sugli aspetti motivazionali. E’ infatti importante avvicinare i ragazzi per aiutarli a tornare a credere in se stessi, dando loro un quadro del mercato del lavoro attuale, facendo capire come ci si muove e come si può svolgere una ricerca efficace per inserirsi al meglio. Alla scadenza del bando valuteremo, sulla base dell’andamento epidemiologico, l’opportunità di effettuare quest’anno il progetto in presenza”.

Le domande di partecipazione dovranno pervenire entro e non oltre le ore 13 di giovedì 10 febbraio 2022, all’indirizzo mail serviziogiovani@cert.comune.fe.it

I moduli di presentazione della domanda di partecipazione al bando saranno disponibili nei seguenti siti internet:
∙ www.informagiovani.fe.it
∙ futuro possibile

Per info: informagiovani@comune.fe.it, tel. 0532.419590 / 331.1365783