Al via dal 23 agosto la consegna dei kit sul porta a porta a Sogliano al Rubicone

13

Il nuovo sistema, che partirà il 27 settembre e interesserà circa 1.300 utenze, prevede la raccolta domiciliare integrale per la zona extraurbana e di tipo misto per la zona residenziale

SOGLIANO AL RUBICONE (FC) – Prosegue per 1.300 utenze della zona extraurbana e residenziale di Sogliano al Rubicone il progetto di rinnovo del sistema di raccolta dei rifiuti, avviato nel 2019, per migliorare il decoro cittadino, la quantità e qualità della raccolta differenziata e per promuovere una gestione responsabile dei rifiuti da parte di tutti i cittadini.

Il nuovo sistema di raccolta domiciliare misto e integrale

Nella zona extraurbana di Sogliano (che riguarda circa 700 utenze) la raccolta stradale dei rifiuti urbani sarà trasformata in porta a porta ‘integrale’ che prevede la raccolta a domicilio di tutte le tipologie di rifiuti: organico (scarti di cucina), carta/cartone, plastica/lattine, vetro e indifferenziato, in giorni e orari prestabiliti, mentre per la zona residenziale (circa 600  utenze) è previsto il sistema di tipo ‘misto’, ovvero la raccolta domiciliare solo di indifferenziato e organico, mentre le altre tipologie di rifiuto saranno raccolte con contenitori stradali.

Il nuovo servizio partirà per tutte le zone dal 27 settembre e coinvolge tutte le utenze domestiche e non domestiche, alle quali dal 23 agosto il personale incaricato da Hera consegnerà il kit standard (composto da contenitori e calendario) per l’avvio del porta a porta. Verranno inoltre riviste le dotazioni per le aziende, con particolare riguardo ai bar e alle attività di ristorazione, per agevolarne la raccolta differenziata.

Gli operatori incaricati da Hera saranno dotati di un tesserino nominativo di riconoscimento e non chiederanno mai né di entrare in casa, né denaro. Al termine della distribuzione, alle utenze non trovate in casa verranno lasciati sia l’avviso, in cui sarà indicato che verrà svolto un secondo passaggio, sia il modulo di delega, in modo che l’intestatario Tari possa delegare un’altra persona al ritiro del proprio kit.

“Il progetto va a completare quanto avviato nel 2019 per alcune zone ancora non raggiunte dal servizio porta a porta, come Bivio Montegelli e la zona del “forese” nel territorio comunale, oltre che ad integrare e migliorare l’attuale gestione nelle località Ponte Uso, Savignano di Rigo e Montepetra Alta – precisa il sindaco Quintino Sabattini L’intento è quello di migliorare la raccolta differenziata per recuperare quantità sempre maggiori di materiali riciclabili, che restano risorse preziose per l’ambiente. Attualmente nel territorio comunale di Sogliano la percentuale di raccolta è del 47,1% mentre l’obiettivo da raggiungere è il 65%, come previsto dal Piano Regionale dei Rifiuti”.

Buone regole per differenziare i rifiuti e la raccolta di pannolini e presidi sanitari

Per conferire correttamente i rifiuti nei cassonetti stradali, si ricorda in particolare di piegare i cartoni e di schiacciare le bottiglie e i contenitori in plastica per ridurne il volume.

Le famiglie residenti nelle nuove zone che hanno bisogno della raccolta di pannolini, pannoloni e presidi sanitari monouso possono richiedere, già al momento della consegna dei kit, un passaggio aggiuntivo di raccolta dell’indifferenziato; le utenze che già usufruiscono dal 2019 di tale servizio grazie al doppio bidoncino extra, possono decidere se tenere entrambi i contenitori o se sostituirne uno con il passaggio in più.

I canali di contatto Hera dedicati ai nuovi servizi

Per eventuali richieste di chiarimenti sull’avvio dei nuovi servizi è possibile contattare il numero verde dedicato 800.862.328.  Per informazioni e segnalazioni sono inoltre disponibili l’apposita sezione del sito www.gruppohera.it e l’app di Hera Il Rifiutologo, scaricabile gratuitamente per iPhone/iPad e Android – oggi integrata con Alexa, l’intelligenza artificiale di Amazon – su www.ilrifiutologo.it.