‘AILoveLife’: due giornate di fitness con i migliori insegnanti per sostenere la ricerca e l’assistenza targate Ail

Sabato 10 e domenica 11 novembre al Palapalestre di Ferrara

FERRARA – Un intero week end di danza e fitness non-stop sotto la direzione di quarantotto insegnanti di diverse discipline per offrire un sostegno alle attività dell’Ail (Associazione italiana contro le leucemie, linfomi e mieloma onlus).

L’appuntamento è per sabato 10 novembre 2018 (dalle 13 alle 24) e domenica 11 (dalle 8 alle 20,30) al Palapalestre di Ferrara (via Tumiati, 5) per ‘AILoveLife3 – ­Io amo la vita­ – Sostengo la ricerca e gli ammalati praticando sport’, evento organizzato dalla sezione cittadina dell’Ail, in memoria di Maurizio Vincenzi, con il patrocinio del Comune di Ferrara. Ideatrice e regista dell’iniziativa, giunta alla terza edizione, è Patrizia Vincenzi, docente della Federazione Italiana Fitness, che, come da lei stessa spiegato stamani in conferenza stampa, vuole in questo modo ricordare il padre scomparso a causa di un linfoma e ricambiare l’Ail per il sostegno ricevuto. “Anche quest’anno – ha dichiarato – sono rimasta molto stupita per la risposta che il mio invito ha ricevuto da parte di tanti colleghi docenti che si sono messi a disposizione gratuitamente. Saranno infatti presenti ben 48 insegnanti, provenienti da varie città e regioni, che nelle due giornate si alterneranno negli spazi del Palapalestre per far conoscere ai partecipanti le diverse sfaccettature della danza, cui è dedicata la giornata di sabato, e del fitness cui è riservata la domenica. Avremo addirittura un trainer spagnolo di zumba conosciuto a livello europeo, Andres Braganza, e sempre dalla Spagna Carlos Ramirez presenter di aerobica e step conosciuto a livello mondiale”. Al programma delle due giornate di Ferrara, si aggiungono poi alcune ‘lezioni satellite’ organizzate nei giorni precedenti in palestre e piscine di altre località, sempre con l’intento di raccogliere fondi per l’Ail di Ferrara.

Assieme a Patrizia Vincenzi, erano presenti Mercoledì 7 novembre alla conferenza stampa di illustrazione della manifestazione l’assessore allo Sport del Comune di Ferrara Simone Merli, il presidente di AIL Ferrara Gian Marco Duo e il presidente del Comitato Gestione Palapalestre Ivano Guidetti.

“Per questo terzo anno – ha sottolineato Gian Marco Duo – la manifestazione ha voluto raddoppiare proponendo due giornate di attività per permettere a più persone e insegnanti di partecipare. E’ grazie a iniziative lodevoli come questa, per le quali – ha dichiarato ancora Duo – ringrazio Patrizia, oltre alla direzione del Palapalestre e al Comune di Ferrara, che Ail riesce a finanziare sia gli assegni di ricerca sia le diverse attività di assistenza e sostegno ai malati in reparto e al domicilio, tra cui i servizi di trasporto per le terapie, l’acquisto di attrezzature, il supporto psicologico professionale e i progetti per l’oncoematologia pediatrica. Attività per le quali nel 2017 abbiamo erogato 150mila euro e anche quest’anno ci stiamo avviando verso cifre simili”.

“Siamo felici come Amministrazione comunale – ha dichiarato l’assessore allo Sport Simone Merli – di sostenere e di accogliere nel Palapalestre una manifestazione che fa dello sport un veicolo per raggiungere obiettivi importanti come quelli legati al sostegno di chi si trova a far i conti con la malattia. Associazioni come Ail dimostrano che Ferrara è una città fatta di persone per bene che fanno cose buone e aiutano tante altre persone”.

Tutti gli interessati a partecipare alle varie lezioni in programma potranno iscriversi direttamente al Palapalestre nei giorni stessi della manifestazione, lasciando un’offerta libera per Ail.

Per info: Ail Ferrara tel. 0532 236986 – www.ail-ferrara.it – Facebook: AILoveLife3

LA SCHEDA a cura degli organizzatori

“AILoveLife -Io amo la vita- Sostengo la ricerca e gli ammalati praticando sport” in memoria di Maurizio Vincenzi
Palapalestre “Padre John Caneparo” di Ferrara (via Tumiati 5)
Sabato 10 (dalle 13 alle 24) e domenica 11 novembre 2018 (dalle 8 alle 20,30)

Il ricavato sarà interamente devoluto ad AIL Sezione di Ferrara

Patrizia Vincenzi vuole ricordare il padre, deceduto per un linfoma celebrale, sabato 10 e domenica 11 novembre 2018, in prossimità della data del suo compleanno.
La nostra sostenitrice ha provato, fin dai tempi del ricovero del padre, gratitudine nei confronti degli operatori di AIL Ferrara, per il loro supporto morale e materiale.
Dopo 12 anni nel ruolo di docente della Federazione Italiana Fitness, ha ottenuto dalla stessa il patrocinio della manifestazione da lei ideata.
L’appello alla partecipazione è stato inviato ad istruttori FIF e colleghi di alta professionalità.
Vista l’importanza della manifestazione e la grande valenza solidale, hanno risposto positivamente 48 insegnanti di varie discipline di Fitness, provenienti, in primis, da Bologna (dove Patrizia lavora da 15 anni), ma anche da Ferrara, Bondeno, Cento, Firenze, Pisa, Mantova, Rimini, Modena, Parma, Terni, Roma e dalla Spagna.
Sarà un’occasione unica per partecipare a diverse lezioni pluridisciplinari condotte da insegnanti con nomi altisonanti: Marco Della Primavera (Presenter e docente FIF); l’amica Marinella Giudetti (Presenter freelance nelle più importanti convention sportive italiane), Alessandro Uccellini e Stefano del Serra (presenter italiani conosciuti a livello europeo), Elisa Crepaldi e Daniele Matteotti (nuove leve ferraresi che si stanno facendo strada a grandi passi nel settore Fitness Group di spessore), Chiara Gardin e Bobo Boulis (stanno spopolando con la loro aerobica in tutte le convention italiane), Carlos Ramirez (attualmente n° 1 al mondo di aerobica e step choreography), Andres Braganza (trainer di zumba) e tanti altri ancora.
Gli insegnanti avranno a disposizione 45 minuti di lezione per coinvolgere i partecipanti nelle discipline più varie: Aerobica, Step, Condizionamento Muscolare, Allenamento Funzionale, Zumba, Street Workout, Spinning, Hip-Hop, House, Pound, Pole Dance, Kombat, Pilates e Salsa Cubana.
La manifestazione avrà inizio alle 13 del sabato e alle 8 la domenica. In programma, nella giornata di domenica, anche un intervento del primario di Ematologia dell’ospedale Sant’Anna di Cona, prof. Antonio Cuneo, per illustrare ai presenti l’importanza della ricerca e delle cure, che oggi hanno ottimi risultati in termine di guarigione.
La manifestazione terminerà con un aperitivo alle 19.30 di domenica 11 novembre.
L’obiettivo è quindi duplice: beneficienza e solidarietà e promozione allo sport, al movimento in termini di salute.