Ai Giardini d’Estate “I giovani tra guerra e libertà”

Venerdì 30 agosto alle 21 tavola rotonda sul tema con Vaccari, Rando e Perazzelli

MODENA – “Radici, transiti e nuovi approdi. I giovani tra guerra e libertà”. È il titolo della tavola rotonda aperta agli interventi del pubblico che si svolge venerdì 30 agosto alle 21 ai Giardini Ducali di Modena in corso Canalgrande. A riflettere e discutere sulla condizione dei giovani che fuggono dalle guerre intervengono Maria Bacchi, del comitato scientifico della Fondazione Villa Emma; Enza Rando, vicepresidente di Libera associazioni, nomi e numeri contro le mafie, e Anna Perazzelli, presidente dell’associazione di volontariato Avpa Croce Blu Modena.

Sarà dunque una serata d’impegno civile e dialogo, la penultima di agosto della rassegna di Studio’s “Giardini d’Estate”, per l’Estate modenese del Comune, con sostegno di Fondazione Cassa di risparmio di Modena ed Hera.

Nel corso della serata all’attore Francesco Rossetti sarà affidata la lettura della poesia “Home” e di versi di Warsan Shire, poetessa britannica, vive a Londra, nata da genitori somali in Kenya nel 1988. I versi della scrittrice anglo-somala vengono recitati più volte da Beyoncé, star del panorama pop americano, nel suo ultimo lavoro, il visual album Lemonade.

La rassegna aggiunge così uno spazio di informazione e confronto a un programma che è stato fin qui molto variegato, con il passaggio sul palco dello storico parco verde del centro storico di tante forme espressive diverse: teatro, danza, narrazione, burattini, cinema, e tanta musica.

Visto il gradimento del pubblico e valutata l’opportunità di recuperare serate annullate o sospese per pioggia, Studio’s e il Comune stanno lavorando a un prolungamento della rassegna estiva ai Giardini in settembre, anche con nuovi appuntamenti da programmare.