Agorà: il 5, 6 e 8 dicembre Bestiario Immaginato a San Pietro in Casale (BO)

Il 7 dicembre Cantodiscanto a Castello d’Argile (BO)

SAN PIETRO IN CASALE (BO) – Giovedì 5, venerdì 6 dicembre (repliche alle ore 17, 18, 19, 21, 22) e domenica 8 dicembre 2019 (repliche alle ore 16, 17, 18, 19, 21) il Museo Casa Frabboni (via G. Matteotti 169, San Pietro in Casale) ospita Bestiario immaginato, spettacolo per due spettatori alla volta, di Francesca Mazza e Teatrino Giullare, anteprima nazionale della prima tappa del progetto ZOOGONIE.

Sabato 7 dicembre (ore 21.00 Teatro La Casa del Popolo, via Matteotti 150, Castello d’Argile) nell’ambito del progetto È la musica che ci unisce! Cantodiscanto in concerto.

Gli spettacoli fanno parte del ricco cartellone di Agorà, la rassegna teatrale itinerante, nei comuni della Unione Reno Galliera nella Area metropolitana di Bologna, con la direzione artistica di Elena Di Gioia.

Bestiario immaginato, di e con Giulia Dall’Ongaro, Enrico Deotti, Francesca Mazza, è una produzione di Tra un atto e l’altro e Teatrino Giullare, con il contributo della Regione Emilia-Romagna.
Bestiario immaginato è un percorso teatrale sensoriale, ispirato ai Bestiari, ideato appositamente all’interno di Museo Casa Frabboni, un’esperienza “insolita” fra gli animali reali e immaginari dei Bestiari, nel continuo interscambio tra natura e cultura, filosofia, immaginazione e leggende. Il percorso è previsto per due spettatori alla volta. Durata 30 minuti prenotazione obbligatoria. Così il lavoro nelle parole degli autori e interpreti: Nel percorso teatrale ideato all’interno di Museo Casa Frabboni, invitiamo il pubblico a vivere un’esperienza “insolita” – teatro, nella sua etimologia più antica è il luogo degli sguardi: dei nostri cinque limitatissimi sensi, sarà pressoché esclusa proprio la vista. La conoscenza passerà soprattutto attraverso il tatto, l’udito, il gusto e l’olfatto per sollecitare curiosità, stupore, inquietudine; emozioni che creano il paesaggio interiore, diverso per ognuno, abitato dalla nostra immaginazione.

Il concerto di Cantodiscanto con Guido Sodo (strumenti a corda, voce), Frida Forlani (voce) Paolo Caruso (darbouka, cajon, pandeiro, drums) Ivan Valentini (sax soprano, sax alto) Giovanni Calcaterra: (contrabbasso) e con i partecipanti ai laboratori musicali del progetto È la musica che ci unisce!, nell’ambito del Piano di zona per la salute e il benessere sociale del Distretto socio-sanitario Pianura Est (ingresso Libero). È la musica che ci unisce, cita una delle prime canzoni di Cantodiscanto, gruppo che lavora fin dalle origini sulla musica popolare, che parla di amicizia e della vicinanza che può creare la musica. Così il concerto nelle parole di Cantodiscanto: Estendendo questo concetto a una scala più larga pensiamo che sia di enorme importanza per comunicare fra culture diverse, per trovare affinità invece di differenze. Presenteremo canzoni e musiche originali dal nostro repertorio che è sempre stato ispirato al Sud italiano e al Mediterraneo, e canzoni che abbiamo rivisitato da diversi Paesi del Mondo.

Francesca Mazza, si è diplomata alla Scuola di Teatro diretta da Alessandra Galante Garrone. Dal 1983 al 1995 lavora negli spettacoli di Leo de Berardinis, dapprima presso la Cooperativa Nuova Scena di Bologna, poi all’interno del Teatro di Leo di cui è anche fondatrice. Altre significative esperienze artistiche sono stati gli incontri con l’attore e regista Alfonso Santagata, con Gigi Dall’Aglio, con il regista cileno Raul Ruiz, con il regista argentino Fernando “Pino” Solanas , con Davide Iodice e con il regista francese Jacques Lassalle. Negli ultimi anni ha partecipato ad alcune produzioni della compagnia Teatri di Vita diretta da Andrea Adriatico, della compagnia Fanny & Alexander e della compagnia Accademia degli Artefatti diretta da Fabrizio Arcuri. Le più recenti produzioni a cui ha preso parte sono: 2015 “Sweet home Europa” di Davide Carnevali per la regia di Fabrizio Arcuri, prodotto dal Teatro di Roma. “Ritter Dene Voss” di T. Bernard per la regia di Pietro Babina, prodotto da ERT Emilia Romana Teatri. 2016 “Candide” di M. Ravenhill, per la regia di Fabrizio Arcuri, prodotto dal Teatro di Roma. Nella stagione teatrale 20171/8 era nel cast di “Antigone” di Sofocle per la regia di Federico Tiezzi, prodotto dal Teatro di Roma. A marzo 2019 ha debuttato con “Jackie” di E. Jelinek per la regia di Alan Alpenfeld, produzione LAC, Lugano Arte e Cultura. A ottobre 2019 ha debuttato all’interno di Roma Europa Festival con Lullaby- Tragedia Aerobica di Erika Z. Galli e Martina Ruggeri. Nella prossima stagione sarà Bernarda Alba nell’omonimo testo di Garcia Lorca prodotto dal Teatro Stabile di Torino per la regia di Leonardo Lidi.
Ha vinto il Premio UBU come migliore attrice non protagonista per la stagione 2004/2005 per l’interpretazione di AquaMarina. Nel 2010 ha vinto il Premio Ubu come migliore attrice protagonista per l’interpretazione dello spettacolo “West” della Compagnia Fanny & Alexander ” e il Progetto Ravenhill della compagnia Accademia degli Artefatti

Teatrino Giullare è una compagnia di teatro contemporaneo che realizza dal 1996 allestimenti teatrali, seminari, laboratori in tutta Italia e in tournèe internazionali in 35 paesi del mondo. Fondata e diretta dagli attori e registi Giulia Dall’Ongaro ed Enrico Deotti, la compagnia ha messo in scena testi dalla drammaturgia antica fino alla contemporaneità tramite visioni inedite per esaltare la natura più intima dei testi. Tra gli autori rappresentati Euripide, Aristofane, Plauto, Samuel Beckett, Thomas Bernhard, Bernard-Marie Koltès, Harold Pinter, Elfriede Jelinek, Shakespeare oltre a scritture proprie e testi di autori contemporanei italiani (G. Scabia, D. Carnevali…) Giulia Dall’Ongaro ed Enrico Deotti hanno tenuto conferenze e svolto seminari e workshops teatrali, tra gli altri al DAMS, Università di Bologna, alla Facoltà di Architettura dell’Università di Firenze, all’Università di Venezia, all’Università di Roma-La Sapienza, al Museo Argentino di Buenos Aires (Argentina), alla Facoltà di Belle Arti dell’Università di Smirne (Turchia), alla Darpana Academy of Performing Arts di Ahmedabad (India), al Museo delle Arti Applicate di Belgrado (Serbia), al Museo Moubarak de Il Cairo (Egitto), al Teatro Nazionale di Tirana (Albania), al Centro di Educazione Culturale di Varsavia (Polonia), al Festival Iberoamericano di Bogotà (Colombia). Tra i vari riconoscimenti ricevuti il Premio per la migliore attrice al World Art Festival di Praga (2003), il Premio Nazionale della Critica (2006), il Premio Speciale Ubu 2006, il Premio della Giuria ed il Premio Brave New World per la regia al 47^ Festival Internazionale di Teatro MESS di Sarajevo (2007), il Premio Hystrio Altre Muse 2011, la Menzione Speciale della Giuria Internazionale al Premio T. Pomodoro (2016), l’Excellent Play Award della Central Academy of Drama di Pechino (2019).
CANTODISCANTO attivo dal ’90 a Bologna, vince il Premio Città di Recanati e Nuovo Sud, arriva alla finale del Premio De André e, recentemente, alla prima scrematura del Premio Tenco. Partecipa al Carpino Folk Festival, alla Notte della Taranta, al Montalcino Val d’Orcia, a Le vie dei Canti, al Finibus Terrae, a Sant’Arcangelo dei Teatri, al Ville e Castella, a Umbria Jazz, al Kals’Art, al Teglio Valtellina, al Fest Festival, a Bè Percorsi Artistici, a diversi tour del Sete sòis sete luas in Europa e a Capoverde. Pubblica i CD Cercando la terra, 1997; Medinsud, 2001; Malmediterraneo, 2003 (entrato nella World Music Chart Europe); Cercando la terra (2° ediz. remastering), 2006; Tutto il mondo è paese, 2010; Todo el mundo a cantar, 2014, e partecipa a compilation pubblicate dal Manifesto, Altreterre, BMG, fRoots Magazine (a rappresentare la world music italiana). Partecipa a Il terzo anello musica, Lampi, Mediterraneo, Tournée, Fahreneit e File Urbani (Radio 3), La nuova squadra Spaccanapoli (RAI 2).

La Stagione Agorà è promossa da Unione Reno Galliera con il contributo di Regione Emilia-Romagna, direzione artistica Elena Di Gioia. Produzione Associazione Liberty e Unione Reno Galliera. Al centro di Agorà un articolato progetto di teatro diffuso: spettacoli, laboratori, incontri, nuove creazioni e condivisioni con artisti della scena contemporanea, nei teatri e nei luoghi diffusi di otto comuni della Unione Reno Galliera (Argelato, Bentivoglio, Castel Maggiore, Castello d’Argile, Galliera, Pieve di Cento, San Giorgio di Piano, San Pietro in Casale) nella Area metropolitana di Bologna.

Main sponsor Unipol Gruppo e Hera
Sponsor Coop Alleanza 3.0, Coop Reno, Gruppo Camst, Società Dolce, Ariostea Broker, Lachiter, Borghi Impianti oleodinamici S.p.a., Emil Banca, Energy Group, Roboqbo, Gelateria G7, ASA Azienda Servizi Ambientali S.C.p.A.

Agorà
4° EDIZIONE stagione teatrale 2019-2020
Giovedì 5, venerdì 6 dicembre 2019 repliche ore 17, 18, 19, 21, 22
Domenica 8 dicembre 2019 repliche ore 16, 17, 18, 19, 21

Museo Casa Frabboni–via G. Matteotti 169, San Pietro in Casale (Bologna)

Francesca Mazza e Teatrino Giullare
BESTIARIO IMMAGINATO
Incontri con creature mai toccate dalla luce del sole
di e con
Giulia Dall’Ongaro, Enrico Deotti, Francesca Mazza
Anteprima nazionale della prima tappa del progetto
ZOOGONIE
spettacolo per due spettatori alla volta – prenotazione obbligatoria

Sabato 7 dicembre 2019 ore 21.00
Teatro La Casa del Popolo – via Matteotti 150, Castello d’Argile (Bologna)
CANTODISCANTO in concerto
nell’ambito del progetto È la musica che ci unisce!
Guido Sodo: strumenti a corda, voce
Frida Forlani: voce Paolo Caruso: darbouka, cajon, pandeiro, drums Ivan Valentini: sax soprano, sax alto Giovanni Calcaterra: contrabbasso
e con i partecipanti ai Laboratori musicali – Ingresso Libero

Da giovedì 5 a domenica 8 dicembre 2019 ad Agorà due appuntamenti imperdibili.

Per informazioni:
Dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13
Telefono, WhatsApp e SMS: 333.8839450
e-mail: biglietteria.teatri@renogalliera.it
Per il programma completo:
www.stagioneagora.it
Biglietto Bestiario immaginato € 5 Prenotazione obbligatoria
Concerto Cantodiscanto ingresso libero
Vendita on line di biglietti interi e ridotti sul sito www.vivaticket.it e nei punti vendita vivaticket