Affidati i lavori di bonifiche ambientali per le aree tra Darsena, ex Mof e Ricicletta

8

Lavori per oltre 49mila euro per procedere con la riqualificazione del Bando Periferie

FERRARA – L’area cittadina tra ex Mof (Mercato ortofrutticolo), ex Ricicletta e Darsena di San Paolo verrà sottoposta al completamento di bonifiche ambientali per un importo complessivo di 49.860 euro. L’intervento è stato approvato con specifica determina dirigenziale del Servizio Qualità ambientale del Comune di Ferrara. I lavori si sono rivelati infatti necessari per procedere alla realizzazione degli interventi di riqualificazione previsti dal Bando Periferie in seguito alle verifiche fatte sul campo. L’esecuzione di indagine superficiale, mediante georadar 3D munito di 9 antenne a frequenza di 400 MHz, di cui 5 trasmettitori e 4 ricevitori, ha evidenziato una situazione più complessa dei serbatoi interrati e dei terreni inglobanti, portando all’individuazione di cisterne sepolte e sottoservizi sotto la pavimentazione del parcheggio area ex-MOF e nei piazzali limitrofi in adiacenza ai vecchi edifici del mercato ortofrutticolo e della centrale del latte.

“Quest’opera di bonifica ambientale – afferma l’assessore all’ambiente Alessandro Balboniservirà a restituire alla città degli spazi pubblici finalmente sanati dall’inquinamento. Rimuovendo le cause di contaminazione con questo importante investimento garantiremo la salvaguardia dell’ambiente e la salute pubblica, permettendo così di ottenere una concreta riqualificazione di aree compromesse e potenzialmente pericolose”.

L’Unità operativa Bonifiche del Comune ha quindi avviato un’indagine di mercato per determinare il costo dei lavori di rimozione o inertizzazione delle “Cisterne Ricicletta”, comprensivi della rimozione e dello smaltimento dei terreni circostanti. Il costo di questi interventi è risultato essere pari a 45.598,10 euro più IVA 10%.

Per procedere alla bonifica il Comune ha invitato operatori economici esperti nel settore a fare la propria offerta. L’opera di bonifica è stata quindi assegnata alla Petroltecnica Spa, che ha ottenuto l’affidamento diretto mediante procedura negoziata con il criterio del minor prezzo determinato mediante ribasso percentuale applicato a corpo sull’importo a base di gara. La società, con sede nel comune di Coriano in provincia di Rimini, avrà il compito di rimuovere e rendere inerti le fonti primarie di contaminazione (due cisterne di gasolio interrate, nella zona est dell’ex Mof), aspirando il materiale residuo e riempiendo le cavità di materiale inerte con svuotamento, rimozione e smaltimento dei terreni circostanti.

I lavori riguarderanno il quadrilatero compreso nell’area di parcheggio e nella vicina ex sede di Ricicletta (lotto A2) in modo da poter procedere agli interventi, mirati a ridisegnare l’area tra il centro storico e il fiume entro la fine del 2023.

Nei prossimi giorni verrà fatta la consegna dei lavori e la ditta avrà 60 giorni di tempo per concluderli, coordinandosi con altri interventi in programma su quest’area, in modo da terminare entro l’inizio di marzo 2023.