Across The Movies il 22 novembre omaggio a PJ Harvey al cinema Eliseo di Cesena

1
PJ Harvey

CESENA – Torna lunedì 22 novembre la rassegna di cinema e musica Across The Movies al multisala cinema Eliseo di Cesena in viale Carducci 7 e lo fa con un appuntamento particolare, un omaggio a PJ Harvey, intenso e ricco di stimoli dove musica, diritti civili, fotografia e cinema si fondono in un unico evento per dar vita ad una serata esclusiva e preziosa con la partecipazione come ospiti dal vivo di Francesca Amati e Mattia Mercuriali.

Protagonista di questo appuntamento della rassegna, realizzata da Monogawa e la fumetteria Panda Comix, sarà il film A Dog Called Money patrocinato da Amnesty International Italia e passato alla 60esima edizione del Festival dei Popoli, il doc è un vero e proprio viaggio, nel mondo e nell’arte, dove la musica di PJ Harvey e le immagini di Seamus Murphy si incontrano.

Il documentario è diretto dal fotoreporter di guerra Seamus Murphy ed è la storia di un viaggio che è la genesi dell’ultimo album della Harvey, The Hope Six Demolition Project. I due sono partiti insieme per un viaggio tra l’America, il Kosovo e l’Afghanistan, dove le impressioni e i ricordi dei territori profondamente segnati da nuove e vecchie guerre hanno ispirato le canzoni e hanno dato vita a un ardito esperimento musicale. La serata sarà interamente dedicata a PJ Harvey, trasformista per eccellenza, seconda soltanto a David Bowie e Madonna, nel corso della sua carriera è stata blues woman e punk rocker arrabbiata, musicista sperimentale e alternative rock, dolente chanteuse raffinata, folk singer impegnata, poetessa, scultrice e un sacco di altre cose che stanno lì in mezzo a collegare le une alle altre. Agli esordi ha fatto scandalo con i suoi atteggiamenti provocatori e i suoi testi a luci rosse. Poi ha coniato una formula di rock al femminile tra le più influenti degli ultimi trent’anni, concedendosi anche riuscite collaborazioni e ricerche sperimentali in altri campi, dal blues al folk.

La serata avrà inizio alle 19.30 con i programmatori di Radio Icaro Rubiconde, con Filippo Aletti a dettare la linea, che animeranno il foyer dell’Eliseo fino alle 21:00 con Across On Air, l’interessante e piacevole trasmissione radiofonica realizzata e condotta in diretta dal cinema e in onda sulle frequenze FM 90 e on line, una preview al resto della serata in sala, attraverso approfondimenti, interviste, canzoni, per discutere la storia dell’artista, dei generi che ha toccato e del contesto musicale che l’ha circondata, il tutto accompagnato da un generoso aperitivo allestito dal Cinecaffè.

Alle ore 21.00 in sala cinema, la pellicola sarà preceduta dalle parole introduttive di Luigi Bertaccini, che prima della proiezione, guiderà il pubblico dentro all’intricata e avventurosa storia di vita di Pj Harvey pluripremiata cantautrice, musicista e poetessa britannica. Un percorso artistico impossibile da imbrigliare e analizzare con metodi tradizionali. È stata l’unica donna a vincere per ben due volte il Mercury Prize. Ha collezionato una lunga serie di premi e nomination. Miglior artista emergente e miglior cantautrice del 1992 per Rolling Stone, è stata artista dell’anno 1995. L’intervento musicale dal vivo per omaggiare l’artista inglese sarà eseguito da un duo di musicisti d’eccezione composto da Francesca Amati e Mattia Mercuriali che interpreteranno qualche canzone di PJ in maniera personale e originale. Entrambi arrivano dall’esperienza musicale egli Amycanbe, alternative pop band di base a Cervia dai suoni raffinati, onirici e dal respiro europeo. Attualmente Francesca è la voce dei Comaneci, band dove la commistione tra melodia, canzone folk e attitudine sperimentale sono la loro cifra stilistica creando un mix tra psichedelia e post rock.

A Dog Called Money è musica e fotografia insieme, il documentario di Seamus Murphy (prima regia) è l’unione delle immagini del regista e delle parole e delle note di PJ Harvey. La musicista britannica ha infatti accompagnato più volte il fotografo irlandese nei suoi viaggi, in Afghanistan, Kosovo e a Washington DC. È da questi giri e da un articolo del Washington Post che nasce “The Hope Six Demolition Project” che contiene 11 tracce ed è stato registrato in uno studio costruito appositamente a Londra e pubblicato nel 2016.
Ha spiegato Murphy: Polly e io ci conosciamo e ci fidiamo l’un l’altro. Abbastanza per lei per viaggiare con me in Afghanistan e in altri luoghi stimolanti, e per me credere che viaggiare con lei sarebbe stato qualcosa che avrebbe creato una magia. Poi mi ha invitato a stare dietro un vetro per filmare ogni momento della registrazione delle canzoni che ha portato indietro. Individualmente e insieme, questa è la nostra risposta a ciò che abbiamo incontrato in questi viaggi.

L’album “The Hope Six Demolition Project” è  arrivato dopo il successo di “Let England Shake” (disco vincitore del suo secondo Mercury Prize nel 2011) dove rock, sperimentazione, poesia, narrazione, storia e teatro si fondono in questo nono album della sua carriera, eletto tra i migliori album 2016 da un’infinità di magazine mondiali come Mojo, Uncut, The Guardian, NME, Washington Post oltre ad aver raggiunto la vetta nelle classifiche inglesi e aver ricevuto nomination ai Grammy e Q Awards. “The Hope Six Demolition Project” trae ispirazione dai numerosi viaggi intrapresi da Harvey, che, nel corso di un periodo di quattro anni, ha viaggiato tra il Kosovo, l’Afghanistan e gli Stati Uniti. E’ stato registrato alla Somerset House, il centro culturale più importante di Londra, dove Harvey, la sua band, gli ingegneri del suono e i produttori Flood e John Parish, hanno lavorato a tutte le fasi del disco in uno studio di registrazione appositamente costruito dietro ad un vetro per consentire al pubblico di osservare ciò che succedeva all’interno.Nella sua lunga carriera PJ Harvey ha collaborato con numerosi dei musicisti più rilevanti degli ultimi decenni: da Tom Yorke a Nick Cave, da Tricky a Bjork, da Howe Gelb ai Violent Femmes. Ha lavorato al fianco di Josh Homme (Queens of the Stone Age) in ‘Desert Sessions’ e di Mark Lanegan nel suo album solista ‘Bubblegum’. Ha inoltre scritto, registrato e prodotto l’album “BeforeThe Poison” di Marianne Faithfull nel 2004 e contribuito alle musiche di numerose colonne sonore tra cui quelle per la prestigiosa serie della BBC “Peaky Blinders”, per il film di Julian Schnabel “Basquiat”, per ‘The Cradle Will Rock’ di Tim Robbins e per la serie cult ‘Six Feet Under’.

INGRESSO 8 EURO – PROIEZIONE UNICA

PROSSIMI APPUNTAMENTI:

  • Lunedì 29 novembre: AMAZING GRACE ARETHA FRANKLIN
  • Lunedì 6 dicembre: THE DEVIL AND DANIEL JOHNSTON

CINEMA ELISEO MULTISALA CESENA

VIALE CARDUCCI 7

47521 CESENA (FC)

INFO 0547/21520 – 3480107848 

http://www.facebook.com/AcrossTheMovies

www.cinemaeliseo.it/

www.facebook.com/monogawa.backtogawa

IG monogawa_

ACROSS THE MOVIES dodicesima edizione

Storie di musica attraverso il cinema

Rassegna di cinema musicale d’autore

LUNEDÌ 8,15,22, 29 NOVEMBRE E 6 DICEMBRE

ORE 21.00 AL CINEMA ELISEO MULTISALA DI CESENA

INGRESSO 8 EURO – PROIEZIONE UNICA

Lunedì 22 novembre ore 21.00

PJ HARVEY – A DOG CALLED MONEY

OspitI musicali dal vivo: FRANCESCA AMATI (COMANECI) E MATTIA MERCURIALI