Accordo Forlì-Ravenna: via libera agli spostamenti tra Comuni

48

municipio di forlìPrecisazione: “Ma solo per ragioni di necessità e in forma individuale, con rientro in giornata”

FORLÌ – Grazie alla sottoscrizione di un accordo tra il Comune di Forlì e quello di Ravenna, già a decorrere da oggi e fino a prossima revoca, saranno consentiti gli spostamenti tra i due territori comunali confinanti per ragioni di necessità e per poter usufruire di tutti quei servizi e attività già ammessi dall’ultimo DPCM. La circolazione dovrà avvenire in forma individuale e con rientro in giornata nell’assoluto rispetto delle vigenti misure di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

“Si tratta, come già prevede l’ordinanza regionale, di un provvedimento di buon senso che vuole andare incontro alle esigenze di molti cittadini, soprattutto quelli che abitano nelle frazioni di confine, che intendono spostarsi liberamente ma con le dovute precauzioni da un Comune all’altro per fare la spesa, andare in farmacia o raggiungere ogni altro pubblico esercizio ammesso dal DPCM del 26 aprile. Voglio fare una precisazione” – conclude il Sindaco Zattini – “l’accordo non include gli spostamenti per raggiungere le seconde case, rispetto alle quali restano invariate le disposizioni contenute al punto 2) dell’ultima ordinanza del Presidente Bonaccini per le quali non è possibile predisporre alcuna deroga”.